Riparte questa sera, con i primi quattro gruppi, quella splendida epifania del calcio contemporaneo che è la Champions League: un torneo ricco in tutti i sensi, sia per quanto riguarda l’aspetto economico sia, ed è bene sottolinearlo, per quanto concerne il piano tecnico, tattico e dello spettacolo che vedremo in campo da qui al prossimo 3 giugno, quando si disputerà a Cardiff la finale della sessantaduesima edizione del trofeo più ambito a livello di club.

ROMA - L'Italia soffre ma vince, e con merito, la prima partita del girone G di di qualificazione europea ai Mondiali del 2018.

Ci siamo! Riparte oggi, con due anticipi di tutto rispetto quali Roma-Udinese e Juventus-Fiorentina, quel circo nazional-popolare chiamato campionato che per nove mesi terrà milioni di italiani con il fiato sospeso, gli occhi incollati al teleschermo o le orecchie attaccate alla vecchia, sana radiolina. 

È difficile immaginare due realtà più diverse di quella napoletana e di quella fiorentina: centro-nord e pieno sud; città vivace, levantina e piena di problemi la prima, città quasi svizzera la seconda; e anche a livello calcistico, a parte la comune ironia e la sagacia di due curve note per la loro sapida irriverenza, le divergenze fra l'universo partenopeo e quello che si snoda in riva all'Arno sono notevoli.

ROMA - La Corea, cinquant’anni fa. È trascorso esattamente mezzo secolo da quel 19 luglio del ’66 in cui un caporale dell’esercito nordcoreano, un certo Pak Doo-Ik, divenuto celebre grazie a una sola partita, mise a segno sul finire del primo tempo il gol che avrebbe estromesso gli Azzurri di Mondino Fabbri dai Mondiali inglesi, poi vinti dai sudditi di Sua Maestà anche grazie a uno dei più celebri gol fantasma della storia del calcio. 

Francia battuta ai supplementari. Eder segna l'uno a zero

Complimenti e grazie agli Azzurri di Antonio Conte: per ciò che hanno fatto e anche per ciò che non soni riusciti a fare ma per cui si sono battuti con orgoglio fino alla fine.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Dall'Austria un allarme da non sottovalutare

Chiunque conosca la biografia di Hitler sa che il futuro Führer non era tedesco bensì austriaco e sa anche che se c'erano due paesi in cui l'antisemitismo la faceva da...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Coaching e Creatività, sinonimi di Innovazione e Sostenibilità

La scorsa settimana sono stata ad un evento interessante, organizzato da Labozeta (http://www.labozeta.it/ ), azienda specializzata sulla sicurezza dei laboratori digitali, e l’Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208