Mercoledì, 25 Maggio 2016 16:18

Rally. Mancin sfida la carica dei 300 a Verzegnis

Scritto da

Il portacolori della scuderia Mach 3 Sport, archiviata la parentesi rallystica, torna nel proprio terreno di caccia preferito in occasione della salita valida per il CIVM

RIVA' (ROVIGO) – Saranno oltre 300 gli iscritti all'imminente Cronoscalata Verzegnis Sella Chianzutan, in programma per il prossimo weekend in terra friulana, che incrocieranno la propria strada con il due volte tricolore, classe A 1600, Michele Mancin.

Un plotone notevole che conferma l'indubbia caratura dell'evento valido, anche quest'anno, per il Campionato Italiano Velocità Montagna, Campionato Sloveno, Fia International Hill Climb Cup, Fia CEZ Historic, Trofeo Italiano Velocità Montagna, Campionato Triveneto, Austriaco e Triveneto Sloveno.

Il pilota di Rivà, da sempre molto affezionato alla Verzegnis, scende in campo con il chiaro intento di recitare un ruolo da protagonista al volante della fida Citroen Saxo gruppo A, compagna di mille battaglie.

I 5.640 metri di sviluppo che uniscono la cittadina di Verzegnis alla Sella Chianzutan, con una pendenza media di 7,2 %, vedono sicuramente Mancin entrare di diritto nella rosa dei candidati al successo finale anche in virtù degli ottimi precedenti vissuti su queste strade.

“La Verzegnis è una delle mie salite preferite” – racconta Mancin – “e si addice molto al mio stile di guida. Nelle scorse stagioni abbiamo sempre ben figurato su questo tracciato e contiamo di cogliere un buon piazzamento per mantenere inalterata la tradizione. Le molteplici validità che vengono confermate, di anno in anno, sono garanzia di un parco partenti caratterizzato da numeri elevati e da tanta qualità. Non vediamo l'ora di tornare nel nostro habitat naturale dopo la parentesi, seppur piacevole, in veste rallystica di inizio stagione al Rally Day Dolomiti”.

Con il numero 203 sulle fiancate della Citroen Saxo, preparata dallo staff di Mach 3 Sport, Mancin dovrà vedersela con altri otto agguerriti avversari in classe A 1600 che cercheranno in tutti i modi di mettergli i bastoni tra le ruote. Nella sosta dalla precedente uscita la trazione anteriore transalpina ha ricevuto amorevoli cure nella sede patavina con l'intento di dare al driver polesano un mezzo in grado di competere per il primato.

Una stagione transitoria, questo 2016 per Mancin, che lo vedrà impegnato in gare spot ma, assieme al direttivo di Mach 3 Sport, si sta già costruendo il rientro a tempo pieno per la prossima annata sportiva.

“La vettura è al top come sempre grazie ai ragazzi di Mach 3 Sport” – aggiunge Mancin – “pertanto il nostro unico obiettivo è quello di puntare alla vittoria di classe e, perchè no, anche ad un buon piazzamento in gruppo A. Purtroppo, causa impegni di lavoro, il nostro 2016 sarà caratterizzato da uscite saltuarie con la speranza che ciò che bolle in pentola per il prossimo anno possa concretizzarsi. Qui a Verzegnis non sarò solo ma avremo in gara, per i colori Mach 3 Sport, anche Giovanni Aloisi al volante della sua Ford Sierra Cosworth”.

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077