Flavia Di Lena

Flavia Di Lena

ROMA - "Di fronte al jihadismo, all'estremismo e al terrorismo, la Francia deve agire per se stessa e per il mondo. Lottare contro il terrorismo in Iraq e' anche per la nostra propria sicurezza".

Giovedì, 15 Gennaio 2015 18:33

Napolitano lascia. Candidature, cosa accadrà?

ROMA - Ammainata la bandiera del Quirinale. Augurandosi che il “Paese resti unito e sereno” Napolitano oggi lascia il Colle ma, soprattutto, la guida di un Paese divenuta estenuante negli ultimi tempi.

Giovedì, 08 Gennaio 2015 18:02

Je suis Charlie. Siamo tutti Charlie oggi

ROMA - L’attacco alla redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo, ha colpito tutta l’Europa, mirando al cuore della democrazia. Gli attacchi terroristici nell’anno appena terminato non sono mancati: dall’attentato al museo ebraico di Bruxelles fino al caffè di Sidney, in nome di Allah è facile imbracciare un kalashnikov, soprattutto per dei giovani reduci della guerra in Siria reclutati dagli jihadisti.

ROMA - Si chiami camorra, si chiami mafia, la malavita è come la malerba: cresce infiltrandosi ovunque le venga lasciato terreno fertile, ovunque vi sia connivenza. E regna sovrana dove c’è collusione e corruzione. Ove non dovessero arrivare le mazzette, provvedono le minacce.

Mercoledì, 03 Dicembre 2014 01:00

Il tesoro nascosto di Napoli

NAPOLI -Passeggiando nei vicoli di Napoli, basta girare un angolo per scovare un tesoro nascosto. Nell’anno in cui il leit motiv del sentimento comune è La Bellezza, non si può non partire, per trovarla, dalla ricerca di capolavori spesso dimenticati, che il più delle volte sfioriamo senza accorgercene.

Venerdì, 28 Novembre 2014 21:34

I dati contraddittori dell'occupazione

 

ROMA - Il ministero del Lavoro, in base ai primi dati sulle Comunicazioni Obbligatorie relative al lavoro dipendente nel terzo trimestre del 2014, parla di "un andamento positivo dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato, pari ad oltre 400 mila nuovi contratti, con un aumento del 7,1% concentrati nel settore agricolo ed industriale."

ROMA - L’onda dell’indignazione contro la violenza sulle donne  travolgerà domani giornali, televisioni, radio e social network: messaggi di sdegno, solidarietà, manifestazioni e cortei per le 179 donne vittime di violenza nel 2013, per quelle dimenticate, per quelle che verranno.

ROMA - Opere faraoniche, miliardarie e spesso inutili vengono finanziate dall’Italia. Prima tra tutte è la realizzazione di linee ferroviarie ad alta velocità, nel mirino di movimenti di protesta ad essa collegati - noTav- e, nell’ultimo mese, al centro di numerosissime polemiche.

ROMA - Il ricorso in Corte d’Appello per il processo Ruby bis si chiude con la conferma delle condanne di Lele Mora, Nicole Minetti ed Emilio Fede ma con una riduzione delle pene: in primo grado l'ex direttore del Tg4 e Mora erano stati condannati a 7 anni, ora portati a quattro e 10 mesi per Fede e 6 anni ed un mese per l’ex  talent scout, mentre per l'ex consigliere della regione Lombardia la pena, da 5 anni, è stata ridotta a 3., essendole state riconosciute le attenuanti generiche.

NAPOLI - Scende in piazza “la democrazia dal basso contro quella espropriata”. È lo slogan adottato dagli attivisti napoletani che oggi hanno organizzato un sit in di protesta contro il decreto Sblocca Italia che dispone il commissariamento dell’area di Bagnoli.

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Opinioni

Morire come un insetto

La vita media nei paesi sviluppati si è allungata. Per quelli che vivono in Europa o negli Stati Uniti d’America o in Giappone, raggiungere la terza età e oltre è...

C.Alessandro Mauceri - avatar C.Alessandro Mauceri

Storia: Cinquant’anni fa l’offensiva del Tet

Nel gennaio del 1968 con l’attacco comunista al sud gli Usa capirono che la guerra in Vietnam non poteva essere vinta. “Il Vietnam è ancora dentro di noi. Ha creato dei...

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077