Paolo Natale

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

ROMA – La 18^ di campionato poteva diventare uno spartiacque e in parte lo è stato.  Il gap tra Juve e Roma è aumentato e ora i punti di distacco sono 3. La Roma si è fermata sul 2-2 nel derby con la Lazio, mentre la Juve ha espugnato il San Paolo battendo il Napoli per 3-1, vendicandosi della sconfitta patita nella finale di SuperCoppa proprio contro i partenopei.

Certo, sono solo 3 punti ma potrebbero essere fondamentali ai fini dello scudetto. 

IL DERBY – Nel derby, la Lazio di Pioli ha dato il meglio di sé nei primi 45 minuti, con la coppia Anderson-Mauri devastante, per poi concedere il fianco all’avversario nella seconda frazione dove è stata raggiunta due volte dall’inossidabile Totti, autore di una doppietta sempre più storica. 

Punto guadagnato o due persi per Garcia? Vista la gara, forse, è un punto guadagnato che permette ai giallorossi di limitare i danni che da un derby possono sempre scaturire. 

NAPOLI-JUVE – Un distacco colmabile anche perché la Juve vista ieri sera non è sembrata poi così tanto irresistibile. La vittoria dei bianconeri è sì arrivata, ma forse più per demerito degli uomini di Benitez che per altro. E anche per episodi fortunati, come il gol di Caceres in fuorigioco, anche se di poco, e di un colpo da biliardo di Pogba che quando vede il Napoli, evidentemente, viene ispirato realizzando reti memorabili. 

Allegri dovrà sicuramente continuare a lavorare, soprattutto in avanti dove il reparto offensivo appare spesso scollegato tra gli uomini che lo compongono.

LE MILANESI – Tra le pretendenti al terzo posto c’è da riflettere sulla situazione delle milanesi.  In casa Milan, si respira un’aria pesante: dopo la vittoria, nell’amichevole prestigiosa contro il Real Madrid durante la sosta natalizia, i rossoneri avevano alzato la cresta (compresa quella di El Shaarawy) ma la sconfitta casalinga contro il Sassuolo e il pari di sabato con il Torino (che ha letteralmente dominato il match), hanno drasticamente ridimensionato i sogni milanisti. Inzaghi traballa, oltre che per i risultati, anche per le sue scelte tecniche, molto discutibili.

Diversamente, in casa Inter, c’è aria di novità e di svolta. Questo inevitabilmente grazie a Roberto Mancini che evidentemente è riuscito a portare ottimismo e idee chiare per il futuro nerazzurro. Si inizia a vedere un po’ di squadra e soprattutto di risultati. Vittorie che dovranno continuare ad arrivare, come quella di ieri sul Genoa per 3-1, per sperare nel terzo posto. L’ingresso in Champions porterebbe moneta sonante nelle casse dell’Inter, soldi che servirebbero a ripianare gli sforzi di mercato di gennaio dovuti agli acquisti di Podolski e di Shaqiri. 

Lunedì, 12 Gennaio 2015 11:42

Sci. Stefano Gross promessa azzurra

Sci. Slalom speciale Adelboden. Magico Gross, prima vittoria azzurra della stagione

La due giorni di Adelboden porta ottime notizie in casa azzurra, anche in vista dei prossimi mondiali che si disputeranno dal 4 al 15 febbraio a Vail e Beaver Creek. 

ROMA - Ieri, sulla pista del Chuenisbaergli, Stefano Gross è riuscito a vincere la sua prima gara in carriera e fatto registrare anche la prima vittoria, quest’anno, per la squadra azzurra.

ROMA - La coppa del mondo di sci alpino maschile (stagione 2014/2015) è giunta quasi a metà percorso: 15 le gare fin qui disputate, ne mancano ancora 22. Dal 4 al 15 febbraio ci sarà la parentesi per i mondiali di sci che si disputeranno negli Stati Uniti a Vail e Bever Creek, ma ora si riparte con le grandi “classiche” della Coppa. 

Martedì, 25 Novembre 2014 16:40

Calcio.Champions League. Roma nel gelo di Mosca

MOSCA - Questa sera si gioca il ritorno tra CSKA Mosca e Roma, gara valida per il giorone E di Champions League.

 

ROMA - Vince anche la Juve che rimane sola in testa alla classifica.

Domenica, 16 Novembre 2014 10:57

Calcio. Euro2016. Questa sera Italia-Croazia

MILANO - Questa sera allo stadio Meazza in San Siro sarà di scena la Nazionale italiana in campo contro la Croazia, gara valida per la qualificazione a Euro 2016.

Sabato, 15 Novembre 2014 18:17

Calcio. Bentornato Mancini

MILANO – Roberto Mancini ritorna sulla panchina dell'Inter dopo sei anni. Dal 2004 al 2008 aveva già allenato i nerazzurri portando nella bacheca 3 scudetti, 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe Italiane.

ROMA - Ancora una sconfitta per Garcia anche se questa volta solo per 2-0.

ROMA - Oggi alle ore 15 si giocherà Napoli-Roma, incontro valido per la decima giornata di campionato. Su tutti i media si fa riferimento ai fatti accaduti lo scorso 3 maggio in occasione della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina quando, in seguito a scontri tra tifoserie napoletane e romaniste, perse la vita Ciro Esposito. 

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

Opinioni

La vittoria sulla paura: vincere contro il cancro si può

Sul mare di Bari  al  2° Trofeo Nazionale “LILT di Dragon Boat tenutosi  il 22 e 23 settembre vince l’equipaggio in rosa delle  Pink Butterfly dell’associazione Pagaie Rosa dragon boat...

Greta Crea - avatar Greta Crea

Donna: sinonimo di genio e creatività

Non solo Rita Levi di Montalcini o Frida Kahlo, scienziate di fama o celebri artiste:ci sono donne altrettanto geniali ma meno conosciute alle quali dobbiamo comunque  grazie, a cominciare da...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077