Amerigo Rivieccio

Amerigo Rivieccio

Laureato in Economia Aziendale ed abilitato all'esercizio della professione di Promotore finanziario; dal 2001 sono contabile alla Camera dei deputati. Prima di approdare a Montecitorio sono stato ragioniere:
alla Presidenza del Consiglio; al Comune di Napoli; in una cava di inerti.
Ma sono stato anche Funzionario dell'Unione europea e arbitro nazionale di pallacanestro.

Martedì, 04 Marzo 2014 18:58

Crisi. L’azienda Italia sta chiudendo

Accelera la chiusura delle aziende in Italia. Secondo il Cerved sono ben 111mila le ditte che hanno chiuso per sempre nel corso del 2013. In accelerazione del 7,3 per cento sul 2012. Una ecatombe di aziende dovuto alla accelerazione di tutte le cifre della crisi. Aumentano infatti sia le liquidazioni volontarie che i fallimenti e le procedure concorsuali non fallimentari.

Venerdì, 28 Febbraio 2014 16:25

Disoccupazione. Nuovo record negativo

Oggi l’Istat ci annuncia il nuovo livello record della disoccupazione in Italia

ROMA - La Commissione UE vede la ripresa dietro l’ennesimo angolo con il Pil di Eurolandia a + 1,2 per cento nel 2014. Per l’Italia però la crescita è rivista al ribasso, appena +0,6 per cento, mentre a crescere ci penserà la disoccupazione che in Italia sarà al 12,6%  nel 2014. Per la Commissione anche il deficit è previsto rialzi la testa in Italia nel prossimo biennio.

ROMA - I dati Istat disegnano una inflazione a due velocità con il carrello della spesa che corre e l’indice generale soffocato da quelli che sembrano ogni giorno di più i primi segni della temutissima deflazione.

ROMA - Aumentano i crediti in sofferenza, continuano a scendere i prestiti a famiglie e imprese e sorprende, in negativo, l’andamento della produzione industriale che continua la fuga verso il basso, meno 3 per cento rispetto allo scorso anno. Con i numeri diffusi oggi da Istat e Bankitalia è davvero difficile credere a chi annuncia che la ripresa è dietro l’angolo.

Oggi l’Inps scuote i nervi di molti lavoratori con i dati del bilancio 2014 pubblicati da Repubblica. Il numero delle pensioni in essere comincia a diminuire, di oltre 100 mila unità e il risultato economico migliora di 2,5 miliardi di euro arrivando a meno 12 miliardi.

ROMA - Il Presidente Letta veste i panni del piazzista e cerca di vendere un’immagine fin troppo ottimista del nostro Paese. Secondo Letta la crisi è superata ed è giunto quindi il momento di investire in Italia. L’Istat invece distribuisce i numeri sul reddito delle famiglie italiane nelle regioni e sono numeri profondamente negativi con il 2012 che vede il reddito disponibile delle famiglie diminuire, rispetto all’anno precedente, dell’1,9 per cento.

ROMA - Il Papa Francesco,a conclusione dell'udienza generale di oggi, ha lanciato un appello contro l'usura: "Quando una famiglia non ha da mangiare e deve pagare il mutuo, ricorre all'usura: non è umano!".. Lo spunto gli è stato dato dal saluto alle Fondazioni associate alla Consulta nazionale antiusura.

ROMA - I dati dell’Italia continuano ad essere negativi. In particolare oggi l’Istat ha diffuso i dati relativi all’andamento delle retribuzioni che hanno fatto segnare un record negativo crescendo di appena l’1,4 per cento.

ROMA - Il Ministro Saccomanni ha annunciato, a margine della riunione del World Economic Forum in Svizzera, l’intenzione di avviare il processo di privatizzazione di Poste Italiane. Il 40 per cento della ditta dovrebbe essere piazzato sul mercato entro la fine del 2014 e portare nelle esangui casse del Paese circa 4 miliardi di euro.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Grecia. Più 60 per cento in 11 mesi. La grande fiesta è finita o si cambia solo …

Appena 11 mesi fa da queste stesse colonne consigliavo l’acquisto dei titoli greci. In un articolo il cui  titolo oggi suona profetico, “Tre buoni motivi per cui il 2017 potrebbe...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077