Amerigo Rivieccio

Amerigo Rivieccio

Laureato in Economia Aziendale ed abilitato all'esercizio della professione di Promotore finanziario; dal 2001 sono contabile alla Camera dei deputati. Prima di approdare a Montecitorio sono stato ragioniere:
alla Presidenza del Consiglio; al Comune di Napoli; in una cava di inerti.
Ma sono stato anche Funzionario dell'Unione europea e arbitro nazionale di pallacanestro.

ROMA - Non c’è traccia di crescita e ripresa nell’economia dei numeri e dei dati dell’Istat e della Banca d’Italia. I prestiti alle imprese fanno segnare segni meno da capogiro, - 4,3 per cento i prestiti bancari nei 12 mesi e meno 6% il credito alle imprese non finanziarie, come emerge dalle pagine della pubblicazione ''Principali voci dei bilanci bancari'' di Banca d’Italia. E i prezzi delle case continuano a calare con passo fermo e deciso, meno 5,3 per cento rispetto al 2012, è il dato ormai preoccupante che l’Istat ci fa conoscere oggi.

 

ROMA - I numeri sanno essere feroci. Ed il nostro Paese si è trovato oggi in mezzo ad una pioggia di numeri e dati, tutti negativi. L’Istat ha infatti diffuso oggi i dati relativi al conto economico trimestrale delle Amministrazioni pubbliche, da cui emerge una forte preoccupazione sull’andamento del rapporto deficit/pil, ed i dati sul reddito e risparmio delle famiglie da cui emerge ancora una volta il progressivo impoverimento del paese.

L’Istat ha diffuso oggi i dati provvisori su occupati e disoccupati relativi allo scorso mese di novembre, dati che confermano ancora la tremenda realtà che sta vivendo il nostro Paese, con i giovani che continuano a pagare il conto più salato ma con il tasso di disoccupazione che resta sui livelli record dal 1977.

ROMA -  Il tempismo con cui le società di rating operano i temuti tagli al rating dei debiti è stato spesso oggetto di discussioni e talvolta di vibrate proteste. 

ROMA - Raffaele Squitieri, il neo Presidente della Corte dei Conti ha lanciato l’allarme su pressione fiscale, spesa pubblica e corruzione in Italia. Ma, soprattutto sulla corruzione, il neo Presidente chiede il massimo impegno a tutti i livelli, dalla politica all'opinione pubblica, per affrontare questi problemi.  

ROMA - E’ davvero brutto il ritratto dell’Italia che viene fuori dal rapporto 2013 del Censis. Un Paese che esprime una società "sciapa", senza fermento, disabituata al lavoro e con un diffuso immoralismo e una crescente evasione fiscale.

ROMA - Per Eurostat l’Italia ha una quota di persone a rischio povertà o di esclusione sociale inferiore, in Eurolandia, solo alla Grecia. Per Confcommercio i consumi sono fermi al palo e non mostrano segnali di miglioramento con l’unica nota positiva rappresentata dall’inflazione ridotta.

ROMA - Dura accusa da parte del commissario Ue agli Affari economici Olli Rehn all’Italia. Non sta facendo abbastanza in termini di liberalizzazioni e spending review, questa è l’accusa che il neo candidato leader del gruppo liberale e liberista per le prossime elezioni lancia al Paese.

ROMA - Raggiungono livelli mai visti prima, livelli mai toccati da quando l’Istat ha cominciato questa rilevazione nell’ormai lontano 1977, i disoccupati in età compresa tra i 15 e i 24 anni di età mentre si conferma sui massimi storici il tasso di disoccupazione per la popolazione nel suo complesso, al 12,50%, come il mese scorso. E su un numero complessivo di italiani disoccupati che ammonta a 3,189 milioni di persone uno su tre non ha ancora compiuto trent’anni.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: il lato buono del conflitto nelle relazioni interpersonali

il conflitto è una componente naturale e può rivelarsi produttiva nell'ambito delle relazioni interpersonali o professionali, e per comprenderne il valore, in prima battuta, proviamo ad analizzare la questione da...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L’amaro frutto della Brexit

Nel mondo della finanza e delle grandi istituzioni bancarie cresce il turbinio di accuse incrociate contro chi sarebbe il primo responsabile di un’eventuale nuova crisi globale. Se fossero solo commenti...

Mario Lettieri  e Paolo Raimondi   - avatar Mario Lettieri e Paolo Raimondi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208