Giovedì, 25 Ottobre 2012 12:58

Influenza. Gravi responsabilità delle aziende

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Federconsumatori chiede incontro con il ministro

ROMA - Siamo sempre più allarmati per le notizie che emergono in queste ore in merito al ritiro di vaccini Novartis, che va ad aggiungersi al blocco dei vaccini Crucell disposto nei giorni scorsi. La campagna antinfluenzale è di fatto compromessa da problemi di tempo e di approvvigionamento. La situazione appare ancora più grave se si considera che, come ha dichiarato il Ministro Balduzzi, la ditta produttrice era a conoscenza della non conformità dei farmaci in questione già da mesi: è dunque necessario fare chiarezza in primo luogo sui “difetti di qualità” e, quindi,  sulla sicurezza dei vaccini, nonché sulle verifiche effettuate dall’Aifa – che ne ha autorizzato l’immissione in commercio – e sulle gravi responsabilità delle aziende farmaceutiche.
   
Federconsumatori chiede pertanto al Ministro un incontro per conoscere i tempi e le modalità della riprogrammazione della campagna di vaccinazione nonché le necessarie precauzioni che andranno adottate per tutelare in primo luogo i soggetti più vulnerabili e per riguadagnare la fiducia dei cittadini nella validità delle vaccinazioni.
 
Considerando che il vaccino riduce, fino a  dimezzarli, i casi di mortalità annua per influenza, occorre garantire la realizzazione della campagna stessa per evitare che la situazione assuma risvolti drammatici.

Rosario Trefiletti

Presidente di Federconsumatori

www.dazebaonews.it

bianco.png