Lunedì, 13 Ottobre 2014 20:12

Firenze diventa la capitale della cannabis terapeutica. IL VIDEO

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

 

FIRENZE- La capitale della cannabis terapeutica in Italia sarà Firenze. Entro il 2015 i farmaci cannabinoidi saranno prodotti e distribuiti dallo Stabilimento chimico farmaceutico militare del capoluogo toscano. La coltivazione si farà invece in terra veneta, a Rovigo, dove il Centro di ricerche in agricoltura (CRA) già del 2002 produce canapa ai fini di ricerca medica.

“L’uso medico presenta una serie di notevoli vantaggi perché con un consumo di pochi milligrammi di sostanza, che può essere anche dissolta in un drink, si può ingerire una dose che è sufficiente alta per produrre un effetto positivo’‘, spiega il direttore del CRA di Rovigo, Gianpaolo Grassi. Questo istituto è uno dei più importanti a livello internazionale nel campo della ricerca. La produzione e la trasformazione della cannabis in medicinale in Italia abbatterà i costi dei farmaci. Più malati avranno accesso alle cure.

 

 

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]