Martedì, 31 Agosto 2021 09:36

La giornata lavorativa di un web developer

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’importanza del ruolo di un web developer in un una società internet-centrica e sempre più informatizzata è sotto gli occhi di tutti, e sono altrettanto evidenti le possibilità di inserimento lavorativo in quest’ambito per le tantissime persone che ogni giorno decidono di avvicinarsi al mondo della programmazione.

Per farlo non occorre una laurea, ma diventa però fondamentale scegliere un percorso formativo di livello come quello organizzato dall’azienda italiana aulab. Si tratta di un’esperienza immersiva della durata di 3 mesi in cui si alternano lezioni condotte da esperti del settore ed esercitazioni pratiche su quello che si è studiato sino a quel momento. Lo studente alla fine del percorso avrà una preparazione spendibile sin da subito nel mondo del lavoro.

Ma cosa fa uno sviluppatore web durante il corso delle sue giornate davanti al pc?
Proviamo a ricostruire una giornata tipo di chi fa questo mestiere. 

Pianificazione

La prima fase della realizzazione di qualsiasi sito web è immancabilmente quella relativa alla pianificazione. A prescindere che si stia lavorando a un progetto personale o per un cliente, bisognerà prima di tutto capire in che modo quel determinato sito dovrà essere concepito e come dovrà funzionare una volta realizzato.
Parliamo non soltanto del lato estetico, ma anche, se non soprattutto, di quello funzionale, ossia la struttura generale, le funzioni e i linguaggi specifici che è meglio utilizzare di volta in volta. Ogni piccolo aspetto inerente la sua realizzazione deve essere ponderato in maniera quasi maniacale perché altrimenti il rischio di vedere ore di lavoro gettate alle ortiche è davvero elevata.
Durante il processo di pianificazione vengono inoltre presi in considerazione aspetti come la longevità. In alcuni casi il cliente richiede soltanto una struttura semplice alla quale aggiungere periodicamente nuove funzionalità. In questi casi questa struttura deve ovviamente essere capace di accogliere queste novità in maniera semplice ed efficace. 

Implementazione

La fase che segue quella della pianificazione arriva quella dell’implementazione, che in base alla specializzazione del web developer e alla natura del progetto a cui si sta lavorando, può variare sensibilmente e può quindi riguardare aspetti anche molto diversi.

In soldoni possiamo distinguere questa attività in base alle attività di front-end e di back-endLe prime si occupano di implementare il design di una pagina web con la codifica tutti gli elementi che l’utente vede e con cui interagisce. La questione si complica quando lo sviluppatore si ritrova a dover pensare alla resa grafica in base alle scelte personali di ogni singolo user. Per fare ciò il web developer deve creare non solo le istruzioni per far funzionare quegli specifici elementi all’interno della pagina web, ma anche quelle per far capire al sistema quali dati specifici presenti nel database da usare volta per volta.

Dal lato back-end invece, lo sviluppatore deve provvedere a creare dei sistemi e istruzioni che permettano al lavoro creato nella fase di front-end di operare senza intoppi. Operazioni come quelle di login, di reset delle password, o la creazione di database per ogni singolo user, richiedono un’attenta programmazione alla base per poter funzionare. 

Il compito del back-ender potrà essere anche facilmente riassumibile, ma richiede delle capacità tecniche senza le quali sarebbe impossibile fornire al sito tutto le funzionalità necessarie.

Manutenzione

Si tratta di una parte del lavoro che impegnerà il web developer in maniera diversa in base alla natura dei progetti posti in essere. Possiamo però dire che si tratta di un aspetto molto importante per tutte quelle collaborazioni con aziende e clienti che sono destinate a protrarsi nel tempo.

La manutenzione riguarderà in primis la sistemazione degli immancabili bug che non permettono al sito di  funzionare adeguatamente. Un secondo aspetto, anch’esso molto rilevante, ruota attorno agli aggiornamenti, resi necessari dai continui cambiamenti imposti dalle nuove tecnologie e che comunque sono quasi obbligatori per migliorare le prestazioni del sito e per aumentarne la longevità. 

bianco.png