Martedì, 04 Settembre 2012 09:57

Venezia 69. Après mai (Dopo maggio), il ’68 in concorso. Recensione. Video

Scritto da

VENEZIA (nostro inviato) -  Gli anni 70 sono, tutt’oggi, un periodo che si preferisce rimuovere, genera imbarazzo parlarne, vaga paura andarci a fondo.

Qualche film esiste, in Italia e in Francia, ma si contano sulle dita di una mano e si vede che chi racconta non ha approfondito quella generazione, anche se magari, ha la stessa età anagrafica degli ex-sessantottini. I luoghi comuni, siano essi pro o contro, sul dopo ’68, sul dopo maggio francese, ma anche italiano, si sprecano e  gli attori appaiono fantocci.


“Après mai”, “Dopo maggio”, con riferimento al famoso maggio parigino,  di Olivier Assayas ha il merito di essere un film credibile: il regista porta sullo schermo quel decennio, non ancora analizzato a sufficienza, ricostruendo con onestà ambienti, atmosfere, problematiche giovanili, dialoghi, contraddizioni, mescolando vicende private con il fermento politico e culturale del tempo. Protagonisti sono un gruppo di studenti liceali di sinistra che  hanno rituali tipici degli anni ’70: vendono giornali comunisti, fanno volantinaggio, tengono collettivi a scuola, organizzano azioni dimostrative,  cortei,  si scontrano con la polizia, finiscono in clandestinità.

Olivier Assayas pesca nella propria biografia per narrare la storia: il miraggio di un  cambiamento radicale, la costatazione che  l’individuo nella ricerca della sicurezza deve adattarsi alle esigenze della realtà. Nessun proclama ideologico, nessuna celebrazione  trionfalistica, ma il puzzle di  giorni sui quali restano tanti pareri discordi, vicende non chiarite. Epoca in cui i rapporti privati erano messi in discussione, come il ruolo della donna, e le relazioni sentimentali ne hanno risentito:  anni da cui, volenti o nolenti, discende il costume attuale. Al credo politico  Assayas, per sua personale esperienza,   mescola la  centralità dell’arte, strumento di progresso del quale oggi ci si fida più della politica.

Après mai
Titolo originale:
Après mai
Nazione:
Francia
Anno:
2012
Genere:
Drammatico
Durata:
122'
Regia:
Olivier Assayas

Cast:
Clément Métayer, Lola Créton, Félix Armand, Dolores Chaplin, Victoria Ley, India Menuez, Nathanjohn Carter
Produzione:
MK2 Productions
Distribuzione:  Officine Ubu
Data di uscita:
Venzia 2012

Après  mai - Estratto

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

Poesia

Buonanotte Mondo

Allontanare i pensieri 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

BANKSY-banner-metamorfosi-300x300.jpg

Romanzi e racconti

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Gioconda guarda il mare. Dietro di sé la porta verde di casa, a sinistra il sentiero che porta al faro e agli orti, a destra la via che va al...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

LAB.jpg

ITC.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 73. La giovane selezione della Cinéfondation

Cannes 73. La giovane selezione della Cinéfondation

CANNES - Lo sfortunato Festival del cinema di Cannes, una delle manifestazioni internazionali più importanti che ha pagato duramente le interferenze del coronavirus,  presenta la selezione Cinéfondation del 2020, ovvero...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Da Cardito nella Terra dei Fuochi un'artista unica che utilizza intense dinamiche cromatiche per intraprendere un profondo scavo psicologico

Alessandro Spadoni - avatar Alessandro Spadoni

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Intervista a Serlio Selli, direttore del laboratorio di Cromatos, l'azienda che colora il nostro vivere quotidiano 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

Serie A: si riparte tra tamponi, contagi e la massima imprevedibilità

Serie A: si riparte tra tamponi, contagi e la massima imprevedibilità

Quarantotto giorni: è questo l’arco temporale che è passato dalla fine della scorsa stagione e l’inizio della prossima, ormai praticamente alle porte.

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]