Mercoledì, 04 Giugno 2014 14:49

“Ciao Enzo”, che emozioni!

Scritto da
Rate this item
(2 votes)

 

Paolo Jannacci ha ricordato il padre in uno splendido concerto al Teatro Dal Verme di Milano

Quando papà mi ha insegnato a suonare, mi diceva sempre: non staccare in modo brusco, sii dolce e suona note dolci. Poi ho studiato, ho avuto una formazione classica. Ma tutto per me è cominciato con lui da quegli insegnamenti per trattare lo strumento con dolcezza

MILANO – A volte aver avuto un padre artista, famoso e amato può essere un peso, una cappa opprimente per tutta la vita. E’ il prezzo che i figli “pagano” quando hanno avuto la fortuna di avere un padre geniale ed unico, un simbolo della citta di Milano. Un padre come Enzo Jannacci, musicista eccelso, compositore straordinario e struggente, chirurgo di fama mondiale e creatore del cabaret e della moderna comicità milanese. Per il figlio Paolo, 42 anni, eccellente pianista e compositore, non si può parlare di una vita vissuta all’ombra del grande padre. In questo caso, la sua statura artistica è ben definita e matura. Paolo Jannacci è un artista che vive di luce propria, pur avendo avuto una straripante ed eccentrica figura di riferimento come quella di Enzo Jannacci.

Per ricordare l’opera del padre proprio nel giorno del suo compleanno, Paolo ha organizzato un concerto al Teatro Dal Verme di Milano. Nonostante sia un uomo schivo e timido, Paolo Jannacci ha fatto le cose alla grande senza scadere nella facile retorica o nel sentimentalismo. Ha chiamato ottimi musicisti come il batterista Stefano Bagnoli, il bassista Marco Ricci, il chitarrista Sergio Farina e il trombettista Daniele Moretto. In più in alcuni brani il pianista si è avvalso dell’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano. Lo show è iniziato con due splendide composizioni di Paolo Jannacci dedicate alla figlia e alla moglie. Poi è iniziato il meraviglioso viaggio umano con le canzoni del padre, alcune delle quali brillano come lucide storie di vita di persone semplici, umili che vivono ai margini della società. Enzo Jannacci ha sempre raccontato in maniera originale e struggente le vite degli ultimi: dai barboni, agli emarginati e a tutte quelle persone che non riescono ad adattarsi alla vita “normale”. Le sue canzoni partivano da un dettaglio apparentemente insignificante per poi arrivare al senso della vita così carico di angosce e solitudini.

Grande commozione nel pubblico per brani come “Vincenzina e la fabbrica”, “L’uomo a metà”, la memorabile “Quelli che…”, “Il tassì” e “El purtav i scarp de tennis”. Gran finale con una splendida versione di “Vengo anch’io” in cui il pubblico del Teatro Dal Verme ha partecipato con grande entusiasmo.

 

Last modified on Mercoledì, 04 Giugno 2014 16:38

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Voglia di tenerezza

Ormai notte l’oscurità riempiva la casa come un liquido denso.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 73. Spike Lee Presidente della Giuria

Il settantatreesimo Festival di Cannes si svolgerà dal 12 al 23 maggio 2020, il regista americano Spike Lee sarà Presidente della giuria. 

Redazione - avatar Redazione

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]