Lunedì, 01 Febbraio 2016 09:59

Musica Jazz. Fabrizio Bosso illumina il “Blue Note” Featured

Scritto da
Rate this item
(4 votes)
Musica Jazz. Fabrizio Bosso illumina il “Blue Note” Foto di Vincenzo Cannata

Il trombettista torinese si è esibito a Milano con il suo quartetto


“Quella dei 40 anni è sicuramente una tappa della vita che arriva inaspettata, come tutte del resto. Forse è la prima che, al contrario di quella dei 18, non si cerca di raggiungere poi così in fretta. E invece è arrivata velocemente, come mi sembra siano stati veloci tutti i viaggi, i concerti fatti fino ad oggi. Posso certo dire serenamente che sono stati anni densi di vita, di incontri, di esperienze, giunti al culmine nel 2010 con la nascita di mio figlio”  (Fabrizio Bosso)

bosso.jpg

Grande successo di pubblico e due bis finali per il concerto del quartetto di Fabrizio Bosso che si è esibito al “Blue Note” di Milano, storico jazz club del capoluogo meneghino. Il trombettista torinese ha offerto ai presenti una performance di altissimo livello ben equilibrata fra straordinaria tecnica strumentale e forti emozioni scaturite nei momenti più intimisti. 

Nel fraseggio di questo vero e proprio virtuoso della tromba emergono prepotentemente i suoi amori che vanno da Clifford Brown, Luis Armstrong, Freddie Hubbard e Wynton Marsalis. Fabrizio Bosso si distacca decisamente dagli altri grandi interpreti italiani del suo strumento come Enrico Rava e Paolo Fresu. Se i suoi colleghi sono più orientati verso un intenso lirismo, lo stile di Bosso è permeato dal be-bop e dal sound delle big band. Il suo punto di riferimento dal punto di vista compositivo e armonico è senza ombra di dubbio Duke Ellington (Non è un caso che il suo ultimo album sia proprio un omaggio al grande pianista scomparso nel 1974).

Anche nel concerto al “Blue Note” Fabrizio Bosso ha eseguito una splendida versione della celeberrima “Caravan”, uno dei brani più significativi della produzione di Duke Ellington.

I punti di forza del 42 trombettista piemontese sono un suono molto definito e potente soprattutto sulle note più acute, un fraseggio estremamente virtuoso e spettacolare e una capacita’ improvvisativa a dir poco stupefacente.

Nel concerto milanese ha suonato con un quartetto composto dall’eccellente pianista italo-inglese Julian Oliver Mazzariello, classe 1978; dall’efficace contrabbassista Luca Alemanno, 28 anni, nativo della provincia di Lecce e dal pirotecnico batterista Nicola Angelucci, abruzzese di 37 anni. La band di Bosso, perfettamente coesa tra le spettacolari parti solistiche e gli intensi momenti corali, ha dimostrato una grande padronanza tecnico-esecutiva mai fine a se stessa senza dimenticare l’aspetto più importante del jazz: comunicare profonde emozioni attraverso il giusto equilibro tra melodia e improvvisazione.

Last modified on Lunedì, 01 Febbraio 2016 10:00

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Verso l'eternità

Prigionieri nei limiti del tempo  accettiamo la vita  con l’angoscia  che tutto è temporale  non eterno. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

Romanzi e racconti

Note fuori margine. Decimo episodio: "Le piccole cose"

Note fuori margine. Decimo episodio: "Le piccole cose"

L'ultimo episodio di "Note fuori margine" affronta le "piccole cose" che fanno grande l'inclusione. L'inclusione, infatti, non è soltanto una bella parola, ma è un pensare e un agire quotidiano...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 73. Il 3 giugno conosceremo i film del festival in “lockdown”

Cannes 73. Il 3 giugno conosceremo i film del festival in “lockdown”

PARIGI - Cannes 73, il festival che quest’anno non ha avuto luogo a causa del Covid 19, vuole ricordare la sua esistenza e quella dei film che avrebbe presentato, attraverso...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Sport

Calcio, chi può vincere la Champions League?

Calcio, chi può vincere la Champions League?

Primi verdetti in Champions League, ancora presto per capire chi arriverà fino in fondo, ma certamente si può cominciare a dare un giudizio parziale sulle principali candidare a salire sul...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]