Giovedì, 28 Maggio 2020 08:51

Santa Cecilia. Pappano, Honeck, Brunello e Luisotti in digitale

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Giovedì 28 maggio ore 17 (live streaming) 19.30 (concerto) venerdì 29 maggio 20.30.

È con Antonio Pappano e la “sua” Aida in live streaming su www.santacecilia.it e sui canali social dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia che si apre la settimana di appuntamenti dell’Istituzione.  Giovedì 28 alle ore 17Antonio Pappano, in diretta dalla sua casa di Londra, continua con la sua analisi di Aida, il capolavoro di Verdi inciso per Warner Classics nel 2015 con Orchestra e Coro dell’Accademia e che vanta un cast stellare guidato da Jonas Kaufmann, Anja Harteros, Ekaterina Semenchuk e Ludovic Tezier. Pappano si concentrerà su ogni atto, illustrando le sue intuizioni sull'arte musicale e teatrale di Verdi e prendendo spunto dalla pluripremiata registrazione della Warner, vincitrice del Diapason d'Or, del Gramophone e del BBC Music Magazine Awards.

Si prosegue sempre giovedì 28 alle ore 19.30 con Nicola Luisotti che dirige l’Orchestra di Santa Cecilia nella Suite sinfonica Il Gattopardo composta da Nino Rota per il famoso film di Luchino Visconti, ultima collaborazione del compositore con il regista. “Io non temo di essere melodico e orecchiabile o – come si è scritto – un personaggio curiosamente inattuale nel panorama della musica contemporanea. Non è in una nuova sintassi o in una nuova grammatica musicale che si trova l’originalità […]. L’attualità della musica sta nella sostanza nel messaggio che contiene, non nella forma esteriore”. Così Rota definiva il suo metodo compositivo, la sua figura di musicista che l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ha voluto ricordare con questo concerto registrato nel 2011 a cento anni dalla nascita del compositore. La partitura ha una marcata impronta sinfonica e fu registrata proprio dall’Orchestra di Santa Cecilia diretta da Franco Ferrara per la colonna sonora del film di Visconti.

Parte a ritmo di valzer il concerto di venerdì 29 maggio alle ore 20.30: sul podio dell’Orchestra di Santa Cecilia Manfred Honeck che apre la sua serata con le Voci di primavera di J. Strauss. Il secondo brano invece avrà un protagonista assoluto, Mario Brunello, musicista eclettico, il cui repertorio spazia con estrema disinvoltura dal barocco al jazz, alla musica contemporanea. Brunello sarà interprete del Concerto per violoncello, capolavoro di Nikolaj Miaskowskij, compositore russo, allievo di Rimsky-Korsakov, grande amico di Prokofiev, che ha lasciato una enorme quantità di musica ricca di una vena melodica degna della grande tradizione russa. Nella seconda parte, il direttore affronterà una delle più sofferte pagine di Čajkovskij: la Quinta Sinfonia.

Santacecilia per i bambini Collegandosi periodicamente alla nuova sezione del sito dell’Accademia di Santa Cecilia www.santacecilia.it/onlineforkids gli aspiranti musicisti troveranno pillole di pochi minuti registrate e montate per l’occasione, con attività musicali da fare a casa, materiale per lo studio della musica, tutorial e una piccola fiaba visibile a tutti.

bianco.png