Giovedì, 17 Settembre 2020 08:20

Museo Bilotti. “Cruor” di Renata Rampazzi, una mostra gratuita parla della violenza sulla donna

Scritto da

ROMA - Sarà visibile gratuitamente al Museo Carlo Bilotti di Roma dal 17 settembre 2020 al 10 gennaio 2021 Cruor” la personale di Renata Rampazzi,  presentata dallo storico dell’arte e curatore  Claudio Strinati, e  dalla sovrintendente capitolina ai beni culturali, Maria Vittoria Marini Clarelli, l’esposizione ripercorre la lotta che la pittrice ha condotto sin da giovane per la parità delle donne e la loro emancipazione.

Formatasi nei prorompenti anni ’70,  la pittrice informale Renata Rampazzi ha sentito la necessità di tradurre nei suoi quadri la forza della denuncia contro la discriminazione di genere. L’artista ha riversato sulle tele la rabbia, il disagio, l’impazienza senza sfociare mai nell’osceno o nel dipinto di tendenza, trovando un vigore espressivo nel colore rosso: “Cruor”, in latino sangue,  è un tema antichissimo, all’origine stessa dell’espressione artistica.

Sul tema del sangue legato alla violenza sulle donne, Renata Rampazzi offre alla nostra riflessione 14 dipinti, 46 piccole tele, studi preparatori per la grande istallazione composta da 36 garze.  Il video di Giorgio Treves, che completa la mostra, è una finestra sul lavoro dell’autrice e bene ne comunica l’energia creativa, la fatica, l’impegno provocatorio e l’amore per la sua attività. Anche nel regno dell’astratto ogni pennellata ha una sua ragione d’essere, il mistero dell’improvvisazione non è mai lasciato al caso, fa parte di quella spontaneità che è un equilibrio difficile da realizzarsi. Con pochi tratti, ricchi di significato, la Rampazzi riesce a suggestionare, evocare, rappresentare.

Le opere di Renata Rampazzi che coprono un arco temporale dal 1977 al 2020 si chiamano significativamente Composizioni, Ferite, Sospensioni Rosse, Lacerazioni sino ad arrivare all’installazione Cruor del 2018, realizzata con la collaborazione della scenografa Leila Fteita esposta per la prima volta nella sede della Fondazione Cini di Venezia. Mischiando terre e pigmenti, la Rampazzi ha creato un’istallazione con una trentina di garze, simbolo delle ferite subite dalle donne con variazioni di rossi. Appesi al soffitto su piani sfalsati, come una sorta di cortine da palcoscenico, lunghi drappi di 4x1 metri conducono il visitatore in un labirinto emotivo, onirico, che evoca la privazione della propria identità a causa della violenza.

Ciascuno potrà dare alle creazioni di quest’artista la propria lettura, personalmente sono stata particolarmente colpita dal dipinto di un uccellino schiacciato sulla tela, come malmenato, il cui sangue cola. Per associazione d’idee ho pensato al Cardellino legato a un trespolo, dipinto nel 1654 da Carel Fabritius, simbolo di una schiavitù atavica.  Il fragile uccellino di Renata Rampazzi denuncia il prezzo della lotta per la propria emancipazione. Soggetto che diventa simbolico.

Informazioni

Luogo

Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese

Orario

Dal 17 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
Orari museo settembre
Da martedì a venerdì e festivi ore 13.00 - 19.00 (ingresso fino alle 18.30)
Sabato e domenica ore 10.00 - 19.00 (ingresso consentito fino alle 18.30)
Giorno di chiusura: lunedì

Orari museo ottobre - maggio
Da martedì a venerdì e festivi ore 10.00 - 16.00 (ingresso consentito fino alle 15.30)
Sabato e domenica ore 10.00 - 19.00 (ingresso consentito fino alle 18.30)
24 e 31 dicembre ore 10.00-14.00 (ingresso consentito fino alle 13.30)
Giorno di chiusura: lunedì

 Biglietto d'ingresso

gratuito

La MIC card è acquistabile nei musei e online

Informazioni

Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)

Servizio di Vigilanza            
Unisecur Srl

Servizi museali                 
Zètema Progetto Cultura

Tipo

Mostra|Arte Contemporanea

Giorni di chiusura

Lun

Curatore

Claudio Strinati

.

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

Poesia

L'autunno del cuore

Veloce muta il tempo  giornate di pioggia foriere di freddo si avvicinano. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

DPCM. Lettera aperta di Viviana Toniolo, attrice e direttrice dello storico teat…

DPCM. Lettera aperta di Viviana Toniolo, attrice e direttrice dello storico teatro Vittoria di Roma

Il patatrac è fatto! Il dissenso per la decisione di chiudere cinema e teatri è stato espresso, in questi giorni, da tante voci della cultura di grande risonanza e da...

Viviana Toniolo, Direttrice Artistica del Teatro Vittoria - avatar Viviana Toniolo, Direttrice Artistica del Teatro Vittoria

Ricerca. Individuati nuovi meccanismi molecolari implicati nel danno renale

Ricerca. Individuati nuovi meccanismi molecolari implicati nel danno renale

Grazie alle competenze dei ricercatori, e soprattutto alla multidisciplinarietà del gruppo di ricerca diretto dal Nefrologo, Dr Renzo Bonofiglio, in questi anni presso il Centro di Ricerca, collocato all’interno della...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

L'Inter di Conte può ritornare a vincere: i motivi per crederci

L'Inter di Conte può ritornare a vincere: i motivi per crederci

È stata una delle grandi protagoniste della scorsa stagione, arrivando ad un solo punto dalla Juventus e sfiorando la vittoria dell’Europa League, persa in finale contro il Siviglia.

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]t