Giovedì, 03 Maggio 2012 13:55

FiSahara. Il cinema per i diritti dei popoli

Scritto da

TINDOUF - FISAHARA - FiSahara International Film Festival -  che si svolge dal 1 al 6 maggio a Tindouf in Algeria, è l'unico festival al mondo che da nove edizioni porta il cinema nel più grande campo profughi della terra (50.000 anime) nel deserto dell'Africa.

Un evento dedito a sostenere la popolazione Saharaui che da oltre trent'anni vive una condizione di isolamento a causa di una politica di respingimento da parte dei governi confinati (Marocco, Algeria, Mauritania, Sahara Occidentale). Il cinema Internazionale approda dunque nelle terre ostili del deserto per sostenere la causa di questo popolo, proponendo uno scambio culturale di tematiche incentrate sui temi del diritto internazionale.

In questo contesto, il film The Cuban Wives", politicamente dirompente,  incentrato sui tredici gli anni di ingiustizia in cui cinque agenti cubani furono arrestati, processati e condannati con false accuse dalla legge degli Stati Uniti ,   è stato scelto come film di chiusura del Festival de Cine Sahara, nella sezione ufficiale Panorama . http://www.festivalsahara.com/ Il documentario del regista italiano Alberto Antonio Dandolo debutterà sul grande schermo, dopo esser stato presentato all'European Film Market della 62a Berlinale, durante la manifestazione Internazionale dedicata al cinema di qualità nel deserto del Sahara.

bianco.png