Lunedì, 17 Novembre 2014 17:43

Michael Jackson. “Life, death and legacy” al cinema il 25 e 26 novembre. Trailer

Scritto da

ROMA - Sono passati ormai più di cinque anni dalla morte di Michael Jackson , ma, sebbene oggi tutto vada tanto in fretta,  il suo richiamo è  rimasto inalterato.  La regista Maureen Goldthorpe, arriva  il 25 e il 26 novembre  nelle  sale cinematografiche con un nuovo tributo: “Life, death and legacy” un documentario-concerto fatto di testimonianze inedite di chi ha lavorato con  il re del pop, amici, familiari e giornalisti, che ne parlano tra una esibizione e l’altra.

Il film permette di riascoltare tutti i suoi brani più celebri: da I Want You Back, inciso con i Jackson Five quando era ancora un bambino; la popolarità da solista ottenuta con il brano Don't Stop 'til You Get Enough; per arrivare al successo planetario di Thriller e Billie Jean; fino alla conferme di Bad e Black or White.

Dazebao ha pubblicato una biografia gratuita su Michael  Jackson, ma credo sia utile ripercorrere in breve le tappe della sua vita. Nasce il 29 agosto del 1958 a Gary, cittadina con un’alta percentuale di afroamericani, in una famiglia povera, da un  padre appassionato di musica, che avvia i cinque i figli su quella strada. Michael a sei anni è già nel mondo dello spettacolo assieme ai suoi fratelli come membro di una band chiamata i Jackson 5. Il gruppo può vantare singoli di successo,  in grado di raggiungere il primo posto in classifica. Nel 1971 inizia la sua carriera di solista. Nel 1979 con Off the Wall,  getta le basi per diventare uno degli artisti più popolari del mondo. Nel 1982 con Thriller, Michael Jackson diventa la prima star del pianeta.  In particolare, il video di Thriller, girato dal regista John Landis, cambia la storia di questa strategia artistico-promozionale e consacra al successo il canale MTV.

Nel 1987, arriva il sequel di Thriller, intitolato Bad. Il disco vende più di 30 milioni di copie.  Nel 1995, un altro record viene battuto grazie a HIStory: Past, Present and Future - Book I, un doppio album che con le sue venti milioni di copie vendute rappresenta il disco multiplo di maggiore successo fino a quel momento. Cinque dei suoi album sono tra i dischi più venduti di sempre. Si tratta di Off the Wall (1979), Thriller (1982), Bad (1987), Dangerous (1991) e HIStory (1995). Thriller è ancora oggi il disco più venduto di tutti i tempi, con più di 100 milioni di copie. In tutto, si stima che i suoi dischi abbiano venduto più di 400 milioni di copie nel mondo.  

Il 25 giugno del 2009, pronto a iniziare una tournée che segnava il suo ritorno sulle scene, muore per un’intossicazione acuta dovuta all’utilizzo di propofol e benzodiazepine.  Conrad Murray, suo dottore personale, è stato condannato per omicidio colposo. 

È uno dei pochissimi artisti a essere stato accettato dalla Rock and Roll Hall of Fame per due volte, sia da solista sia con i Jackson 5. E’ ancora l’unico ballerino emerso dal mondo del pop e del rock a essere stato ammesso dalla Dance Hall of Fame. Nel 2002, è stato ammesso anche dalla Songwriters Hall of Fame. Eppure, chi conosce la sua vita, sa che è stata tutt’altro che felice.

La regista di “Life,death and legacy”. MAUREEN GOLDTHORPE.  è una produttrice esecutiva per la televisione britannica e statunitense, con una grande esperienza nel mondo dell’informazione. È consulente internazionale per la Warner Bros Television e lavora in una delle maggiori aziende televisive indipendenti britanniche, la Renegade Pictures. 

Life, death and legacy - Trailer

 

 

 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

bianco.png