Mercoledì, 13 Novembre 2019 12:14

“Sono solo fantasmi”, De Sica e il primo cinepanettone con farcitura horror

Scritto da

ROMA - “Sono solo fantasmi” non è la solita commedia natalizia che da Christian De Sica ci aspetteremmo, ma una ghost comedy - ispirata al famoso “Ghostbusters” del 1984 con evidenti citazioni e atmosfere di un mondo appartenuto a Vittorio De Sica - alla quale Brando, figlio di Christian, ha dato il suo apporto perché, come asserito da suo padre in conferenza stampa, Brando ama molto il genere horror.

Il film, nelle intenzioni di Christian De Sica, è un omaggio a Vittorio De Sica al quale, se avesse potuto, avrebbe dedicato “La porta del cielo” sull’amore tra i suoi genitori. La logica che “squadra che vince non si cambia”, cara ai produttori, non ha però permesso sinora che egli avesse i mezzi per emanciparsi dalla commedia. La scommessa della riuscita di quest’ultima opera, è anche per Christian De Sica – che arrivato al centodecimo film parla con sincera umiltà del suo mestiere – un modo di tentare l’affrancamento dai vecchi schemi.

In “Sono solo fantasmi” Christian De Sica racconta di Thomas, Carlo e Ugo, fratellastri nati da tre madri diverse e da un unico padre che, guarda caso, si chiama come il suo Vittorio. Thomas e Carlo sono squattrinati, Ugo entra ed esce dagli ospedali psichiatrici. Morto il genitore, i tre scoprono che la sua eredità non esiste perché si è mangiato tutto al gioco, tranne la storica e grande casa a Napoli, sulla quale però grava un’ipoteca inarrivabile. Un giorno i tre, stimolati da una dirompente vicina che urla a squarciagola credendosi posseduta dai fantasmi, si rendono conto di poterla pagare lucrando sulla tipica superstizione dei napoletani. Iniziano così le avventure di una società di acchiappafantasmi che sperano in una riscossa dalla vita … Questa proposta inedita piacerà al pubblico? Certo non è la solita farsa spensierata per cui si ride a crepapelle per “grandi cretinate”. C’è una malinconia, un dramma latente nel quale i fantasmi fanno pensare alle fissazioni dalle quali è minacciata un’Italia sempre più in via di degrado. Carlo Buccirosso - che sorprende per la cantilena in milanese - Gianmarco Tognazzi e Christian De Sica, sono navigati interpreti di questo pot-pourri cinematografico. Agli spettatori l’ardua sentenza.

 Sono Solo Fantasmi (2019) 

Un film di Christian De Sica con Christian De Sica, Carlo Buccirosso, Gianmarco Tognazzi, Gianni Parisi, Leo Gullotta, Ippolita Baldini, Francesco Bruni, Valentina Martone. 

Genere horror comedy

 Produzione Italia 2019. 

Uscita nelle sale: giovedì 14 novembre 2019 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]