Giovedì, 16 Gennaio 2020 10:25

Teatro Olimpico. “Gagman” con i sempre originali e freschi Lillo&Greg

Scritto da

ROMA – Al Teatro Olimpico, fino al 26 gennaio, torna in scena Gagmen, grande successo teatrale di Lillo&Greg. Molti sketch sono ben noti al pubblico in sala, perché lo spettacolo è una miscela del repertorio televisivo ma soprattutto radiofonico, attinto dal programma cult 610, in onda su Radio Due sin dal 2003.

La coppia è talmente collaudata che le gag sono tutte riuscite, molte deliranti e irriverenti, con trovate demenziali che celano il genio dei due comici. Tra una gag e l'altra, notevoli sono le performance musicali del maestro Attilio Di Giovanni, che con ironia si presta ad interpretare la stessa canzone in chiavi  diverse: raggae, pop, latinoamericana, operistica. 

A garantire la riuscita degli sketch ci sono anche due ottimi attori come Vania Della Bidia e Marco Fiorini, perfetti nel ruolo di comprimari, soprattutto nella gag sui “Giustizieri dell'universo”. Se si vuole trovare un fil rouge nello spettacolo, può essere individuato nella bonaria parodia ai supereroi dei fumetti e del cinema. Lo scenografo Andrea Simonetti lo evidenzia e la scritta “Lillo&Greg” sullo sfondo è inserita in una nuvoletta da fumetto, di quelle che di solito contengono le onomatopee come il “crash” di uno schianto o il “bang” di uno sparo. Un omaggio alle vignette, dunque. 

L'Uomo Elastico e l'Uomo Bradipo sono personaggi esilaranti, come anche Saetta, una copia caricaturale dell'eroe Flash, campione di velocità. La differenza tra i due sta nel fatto che Saetta corre sì veloce come la luce, ma torna col fiatone. Il ritmo dello spettacolo è molto serrato e il pubblico non ha quasi tempo di riprendere fiato tra una risata e l'altra. I temi affrontati negli sketch variano dal tradimento emotivo alla parodia di un talk show, che alterna la TV del dolore a improbabili momenti di volgare comicità. Sembra impossibile, ma Lillo&Greg anche in questa occasione riescono a risultare originali e freschi, persino quando ripropongono vecchie gag. Il pubblico li adora proprio per questa capacità di innovarsi, pur mantenendo il proprio stile.

LSD EDIZIONI SRL

presenta

dal 14 gennaio 2020 al 26 gennaio 2020

LILLO&GREG

in

GAGMEN

Scritto da

Claudio Greg Gregori

Pasquale Lillo Petrolo

Regia

Lillo&Greg

Claudio Piccolotto

Con

Lillo&Greg

Vania Della Bidia

Attilio Di Giovanni

Marco Fiorini

Scene

Andrea Simonetti

Costumi

Nc Pop

Teatro OLIMPICO

Piazza Gentile da Fabriano, 17 Roma

Dal martedì al sabato ore 21, domenica ore 18,

Prezzi da 46 a 27,50 euro

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]