Lunedì, 11 Maggio 2020 11:11

“Buio”, thriller di Emanuela Rossi visibile on demand

Scritto da

“Buio”, thriller simbolico che ha anticipato le atmosfere del confinamento, è l’opera prima di Emanuela Rossi, che racconta della diciassettenne Stella, reclusa con le sorelle più piccole Luce e Aria, in una sorta di quarantena, in una casa dalle finestre sbarrate.

Il padre rientra indossando una maschera antigas e una tuta termica, alle figlie descrive l’Apocalisse che decima il mondo esterno, mettendole in guardia da una vita autonoma. La madre, alla quale è toccata una morte violenta, aleggia nei suoi  ricordi. In questo clima claustrofobico le ragazze crescono con paura e dolore. Ma una sera il padre non torna e Stella, per la prima volta, decide di uscire e andare a fare la spesa …  Nel thriller della Rossi, il lockdown al quale il padre costringe le proprie figlie, non ha però nulla di simile alla nostra passeggera rinuncia alla libertà per una necessità di salute. “Buio” di Emanuela Rossi parla di molestie e violenze psichiche e fisiche. La condizione delle tre bambine evoca certa cultura maschilista che vorrebbe le donne col burka. Il film è una metafora sulle simbiosi incestuose, in famiglie che non permettono la realizzazione dei propri figli, soprattutto se femmine.

BUIO è interpretato da Denise Tantucci (Tre Piani), Valerio Binasco (La guerra è finita), Gaia Bocci, Olimpia Tosatto, Elettra Mallaby e Francesco Genovese. Il film, che si avvale delle illustrazioni dell'artista Nicoletta Ceccoli, sceneggiato dalla regista con Claudio Corbucci, anche produttore, ha vinto il Premio Raffaella Fioretta per il Cinema Italiano ad Alice nella Città 2019, è stato presentato in concorso al Tallinn Black Nights Film Festival 2019 ed è stato presentato in concorso al Festival Univercinè Italien di Nantes 2020, dove ha vinto il Prix des Lycéens. Realizzato con il contributo del POR FESR Piemonte 2014-2020 – Azione III.3c.1.2 – bando “Piemonte Film TV Fund” e con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte, BUIO è prodotto dalla Courier Film, con la produzione esecutiva della Redibis Film, con Daniele Segre e Daniele De Cicco.

BUIO prodotto e distribuito da Courier Film con la consulenza di Antonio Carloni, é il primo lungometraggio a uscire in direct to video grazie al coinvolgimento degli Esercenti Cinematografici (fino ad ora più di 80 sale in tutta Italia hanno aderito), invitando il pubblico alla visione in VOD attraverso le proprie mailing list con link personalizzati per ciascun cinema. Il rapporto commerciale tra distributore ed esercente, è regolato dal consueto rapporto di noleggio, in percentuale sull’incasso netto. Il prezzo per la visione è di euro 4,90 acquistabile direttamente sul sito del distributore. Il film è presentato dalla regista e dal cast in anteprima su Mymovies, dove è visibile in streaming dal 7 maggio.

Uscita: 7 maggio 2020
Distribuzione: Courier Film con la consulenza di Antonio Carloni
Durata: 98’

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Mamma è tante cose

Cos’è una mamma?  Per chi non l’ha avuta è una stella. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]