Giovedì, 17 Giugno 2021 10:28

Pesaro film festival 57. La Mostra parte il 19, “Concerto muto” con N.A.I.P. domenica 20

Scritto da

E’ iniziato il conto alla rovescia per la 57a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, che alza il sipario la sera del 19 giugno con spettatori dal vivo, mantenendo ovviamente alta l’attenzione sul rispetto di tutte le norme sanitarie e continuando a valorizzare le sue location all’aperto.

Ospite lo scorso anno con una personale a lui dedicata, il regista Donato Sansone ha realizzato per l’edizione 2021 una sigla d’animazione, nel suo stile inconfondibile, nella quale scorrono icone cinematografiche planetarie, vera dichiarazione d’amore al cinema.

Michele Bernardi protagonista – insieme a Magda Guidi – di un focus della sezione Corti in Mostra di questa edizione - ha realizzato un manifesto che rende omaggio al grande cinema neorealista e a Pesaro, la città italiana dove la bicicletta è il mezzo di trasporto più usato. Bernardi, rielaborando una celebre scena di Ladri di Biciclette, ha ritratto un uomo che porta la sua bici in spalla e, nelle parole dell’autore, la spiegazione è che il protagonista la issa come fosse una macchina da presa, mentre la luce emanata dal fanale richiama un proiettore cinematografico fuori campo, lasciando spazio all’immaginazione.

L’apertura del festival ha titoli di richiamo: la prima sera in piazza del Popolo “I predatori dell’arca perduta” del 1981, un omaggio a Steven Spielberg e al suo Indiana Jones presentato da Gabriele Mainetti; al Teatro Sperimentale “Francesco d’Assisi” di Liliana Cavani; al Cinema in Spiaggia, per il centenario di Giulietta Masina, “Luci del varietà”. Nei giorni seguenti da non perdere Midnight in Paris di Woody Aleen e La Messa è finita di Nanni Moretti. La chiusura ricorda i 50 anni di Morte a Venezia con il documentario The Most Beautiful Boy in the World, che ripercorre la vita dell’interprete di Tadzio, il bellissimo adolescente polacco del quale s’innamorò l’altro protagonista del film di Visconti, un anziano scrittore.

Domenica 20 giugno tra gli eventi di punta della 57a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema è in programma sul palco di Piazza del Popolo, “Concerto Muto”, un personalissimo esperimento tra spettacolo, sonorizzazione e musica dal vivo durante il quale N.A.I.P. dopo essere stato la rivelazione dell’ultimo X Factor, porta la sua unicità di cantante e performer a Pesaro e si confronta con i film d’avanguardia degli anni ’20 – dal dadaismo al surrealismo – con le immagini di artisti come Hans Richter, Man Ray, Walter Ruttman e Marcel Duchamp. “Concerto Muto” è l’appuntamento 2021 della sezione Il Muro del Suono, il tradizionale “dopo-festival” della Mostra, che per il secondo anno consecutivo si sposta dalla corte di Palazzo Gradari alla grande Piazza del Popolo per un'unica serata che si preannuncia straordinaria. 

N.A.I.P. è l’acronimo di “Nessun artista in particolare”, il progetto musicale di cantautorato elettronico alternativo di Michelangelo Mercuri, 30 anni, che ha conquistato la grande attenzione del pubblico nazionale grazie al successo riscontrato durante l’ultima edizione di X Factor.

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

bianco.png