Sabato, 19 Giugno 2021 09:30

Pesaro film fest 57. Centenario di Giulietta Masina: Luci del varietà di Alberto Lattuada (1951)

Scritto da

PESARO - A cent’anni dalla nascita di Giulietta Masina, il Festival di Pesaro ricorda la brava attrice che in coppia con Federico Fellini ha rappresentato un lungo momento felice del cinema italiano. 

Non poteva mancare “Luci del varietà” : è il primo film diretto a quattro mani con Lattuada da un giovane Fellini che firma anche il soggetto e la sceneggiatura con la collaborazione degli altrettanto giovani Ennio Flaiano e Tullio Pinelli. Il film è la storia di una compagnia di guitti del varietà  che un giorno dà una rappresentazione alla quale assiste Liliana, una bella ragazza, che decide di lasciare la sua casa per unirsi a loro. Un  imprevisto la costringe a debuttare in un paese vicino ed Liliana ottiene, con la sua bellezza, uno straordinario successo. Tuttavia … 

         Nato in forma cooperativa (non tutti gli interpreti furono a libro paga) girato in bianco e nero, il film vanta un cast numeroso per l’epoca e variamente assortito: Carla del Poggio, destinata a diventare la signora Lattuada, Peppino De Filippo, Franca Valeri, Checco Durante, Giovanna Ralli, lo stesso regista Lattuada che si riservò una particina, Folco Lulli, una Sophia Loren poco più che esordiente, Carlo Romano e Giulietta Masina che vinse uno dei primi Nastri d’argento. Tutti costoro fanno parte di una scalcagnata compagnia di avanspettacolo nella cui rappresentazione il co-regista anticipa buona parte degli spunti che caratterizzeranno i suoi film della maturità. E’ da qui che molti critici hanno cominciato a dire “Fellini fa sempre lo stesso film”: da Luci del varietà a Il bidone, da Giulietta degli Spiriti  a Ginger e Fred il passo, pur attraverso gli anni, è stato breve, sempre con Giulietta al fianco. 

Sabato  19  ore 21.30 -  LUCI DEL VARIETA’ (100’) 35mm – Al cinema  in spiaggia

bianco.png