1111.jpg

 

Lunedì, 21 Marzo 2016 11:58

Cannes 69. Il firmamento ‘stellato’ della Croisette

Scritto da

CANNES - Non c’è dubbio alcuno: il festival di Cannes si conferma il più importante del mondo, almeno dal punto di vista della parata di stelle e del businnes, mentre Venezia – che ha meno mezzi - cerca di affermare il suo prestigio sul piano della qualità – anche se non sempre vincente – dei film. 

Dopo l’annuncio di Money Monster con Jodie Foster, George Clooney e, per la prima volta, Julia Roberts in Croisette, i titoli che arriveranno sulla Costa Azzurra portano la “crema stellare” del globo, si fa per dire. 

Vanno dalla commedia romantica “Cafè Society” di Woody Allen, per la quale saliranno la Montée des Marches Kristen Stewart, Jesse Eisenberg, Steve Carell e Blake Lively; a “The last face” un film umanamente impegnato, diretto da Sean Penn, che avrà per protagonisti Charlize Theron, Javier Bardem,  Jean Reno e Adèle Exarchopoulos, la bravissima, giovanissima e superpremiata attrice franco-greca interprete di “La vita di Adèle”, pellicola che si è aggiudicata la Palma d’oro nel 2013.

Si aspetta anche “Loving”, di Jeff Nichols, storia di una coppia interraziale che vive nella Virginia del 1958, periodo in cui i matrimoni misti non godevano di grandi simpatie. Interpreti  Michael Shannon, Joel Edgerton e Ruth Negga.

E’ proprio il caso di dire ‘dal cielo atterreranno le stelle’.

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]