1111.jpg

 

Mercoledì, 25 Maggio 2022 09:18

Cannes 75. “Tchaikovsky’s wife” di Kiril Serebrennikov, regista antiputin in esilio

Scritto da

CANNES (nostro inviato) Kiril Serebrennikov, regista antiputin condannato nel suo paese e costretto all’esilio, è in concorso per la Palma d’oro con Tchaikovsky’s wife, Un film che del famoso compositore volutamente non ripropone alcuna musica, si sofferma sulla dipendenza estrema di Antonina Millukova, la donna che lo sposò benché avvertita che sarebbe stata amata solo come da “un fratello”.

E’ noto infatti che Tchaikovsky fosse omosessuale.

Nell’ultimo ventennio dell’Ottocento Tchaikovsky  era già un nome famoso nel mondo della musica classica. Di lui si invaghì follemente Antonina Miljukova, una studentessa di conservatorio disposta a tutto pur di passare la vita con l’insigne compositore. L’insistenza della ragazza e la possibilità di sanare con un’eredità terriera le crepe economiche del musicista lo spingeranno, riluttante, al matrimonio.

Il film racconta che il periodo che i due trascorsero insieme fu burrascoso, prima che Tchaikovsky letteralmente fuggisse, dopo aver rifiutato il tentativo di un rapporto sessuale, e averle dimostrato la sua avversione fino al punto di soffocarla. Tuttavia non fu sufficiente a spegnere  in Antonina la misteriosa passione verso il marito, a farle accettare la sua omosessualità. Lei gli resterà accanto tutta vita, almeno come tormentatrice. Antonina, vittima e carnefice, professando fedeltà eterna all’uomo che aveva sposato, mise al mondo tre figli, riuscendo con l’aiuto di un avvocato a rifiutare il divorzio e a ottenere una rendita. 

Il film ripropone, in qualche modo, la violenza che due persone si fanno non rispettando la reciproca identità ed è risaputo che in Russia i diritti delle persone LGBT non sono riconosciuti, Ebreo, omosessuale, di madre Ucraina, da sempre nemico di Putin, il regista a Cannes ha affermato: “La Russia si sta autodistruggendo, una catastrofe totale, l’invasione è il risultato di anni di terribile propaganda” e anche . “Al mio film, girato prima della guerra, non avrebbero dato un rublo: avrebbero sostenuto fosse una provocazione mirata a distruggere l’immagine di un grande compositore russo”.

Data di uscita:N.D.

Genere:Drammatico

Anno:2022

Regia:Kirill Serebrennikov

Attori:Alyona MikhailovaMiron FedorovOdin Lund BironYuliya AugFilipp AvdeevEkaterina ErmishinaAndrey BurkovskiyNikita Elenev

Paese:Russia, Francia

Distribuzione:I Wonder Pictures

Produzione:Hype Film, Arte France Cinéma, Charade Films, Logical Pictures, Sovereign Films

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

bianco.png