Domenica, 18 Ottobre 2020 18:57

Festa Cinema Roma 15. “Tigers”: una storia vera dietro le quinte del calcio

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Francesco Totti, a causa del lutto che l’ha colpito in questi giorni, ha annullato la presenza alla festa di Roma. Totti per molti rappresenta una divinità al cui Olimpo si aspira arrivare, come se la felicità potesse risiedere nel successo che bacia i superdotati.  Un

altro film sul calcio, che vale la pena vedere, è sugli schermi della festa in questi giorni diretto dal regista svedese Ronnie Sandhal, classe 1984, già sceneggiatore di “Borg McEnroe”, che vinse alcuni anni fa il premio del pubblico proprio nella rassegna della capitale. “Tigers” è tratto dalla biografia'In the Shadow of the San Siro' di Martin Bengtsson, il talento calcistico più promettente che la Svezia abbia mai avuto: a 16 anni, Bengtsson realizzò il suo sogno d’infanzia perché fu acquistato dall’Inter nel 2004. All’epoca parve una fortuna invidiabile, accompagnata tuttavia da aspettative tali che purtroppo resero il soggiorno del ragazzo a Milano un incubo. A causa di un’esagerata pressione, Martin Bengtsson fu colpito da una depressione tale da indurlo a scelte non programmate.

Il film ripercorre il dietro le quinte del mondo del calcio, è una testimonianza interessante sulle condizioni dei calciatori durante la formazione, fa riflettere su come l’importante per essere felici non sia avere successo, ma vivere secondo natura. Ronnie Sandhal spiega così il suo film: “Attraverso le esperienze di un giovane talento ridotto a merce dall’industria del calcio globale, volevo rappresentare un’arena che per molti aspetti funziona da specchio deformante della nostra società maschilista e capitalista: tanto assurda, divertente e ammaliante, quanto potenzialmente letale”. Il film si avvalora dell’interpretazione di Erik Enge nei panni di Martin Bengtsson, attore di cui si sa poco, eppure capace di trasmettere con lo sguardo emozioni difficilmente eguagliabili.

Tigers di Ronnie Sandhal

Sceneggiatura: Ronnie Sandahl (dal libro “I skuggan av San Siro” di / based on the book ‘In the shadow of San Siro’ by Martin Bengtsson)
Fotografia: Marek Wieser
Montaggio: Åsa Mossberg
Scenografia: Kajsa Severin
Costumi: Mariano Tufano
Musica: Jonas Colstrup
Suono: Hans Møller
Produttore: Piodor Gustafsson, Lucia Nicolai, Marcello Paolillo, Birgitte Skov
Produzione: SF Studios, Art of Panic, Spark Film & TV
Co-produzione: SVT Sveriges Television, Rai Cinema, Swedish Film Institute
Distribuzione internazionale: Wild Bunch
Cast: Erik Enge, Frida Gustavsson, Johannes Kuhnke, Maurizio Lombardi, Alfred Enoch, Liv Mjönes

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

Poesia

Ragazza di vita

Bellissima...  abitava nel suo corpo puro ma in egual tempo ingombrante nella sua sensuale pienezza. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

L'angolo dei classici

Opinioni

Rapporto Human Rights Watch sul Covid-19: “Chiunque trovi il vaccino deve con…

Rapporto Human Rights Watch sul Covid-19:  “Chiunque trovi il vaccino deve condividerlo"

Trasparenza, cooperazione globale e responsabilità per una cura alla portata di tutti. I governi dovrebbero massimizzare l'accesso al vaccino Covid-19 e garantirlo economicamente alle persone in tutto il mondo, ma altresì...

Greta Crea - avatar Greta Crea

Lo schermo dell’arte. “Spit earth: who is Jordan Wolfson?”, documentario s…

Lo schermo dell’arte. “Spit earth: who is Jordan Wolfson?”, documentario su uno scultore dalla personalità complessa

Suo grande cruccio è non essere (ancora?) stato inserito alla Biennale di Venezia, ma Jordan Wolfson, è oggi uno degli artisti più controversi e famosi a causa di opere, inquietanti...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]