Sabato, 30 Luglio 2016 15:51

FFF. A Fiuggi anche i Mokadelic, autori di grandi colonne sonore

Scritto da

FIUGGI (nostro inviato) Al Fiuggi Film Festival la pellicola del regista cileno Matìas Bize, The memory of water.  Un film  nato  “nato morto”.  La storia parla di una coppia con un figlio di quattro anni che affoga in piscina.

Protagonista  il loro dolore. «Volevo trasmettere il dolore intenso che i personaggi provano per la perdita del loro bambino, con delicatezza, semplicità e originalità. Concentrandomi sulle loro emozioni profonde, ho cercato di creare uno spazio nel quale lo spettatore potesse identificarsi con la storia e riflettere sulla propria vita, sulle perdite e sulle relazioni umane». [Matías Bize]

 Affrontare questo dolore può divenire un suicidio artistico se si  lascia la macchina da presa ferma sul volto muto e in lacrime di un genitore per tutto il giorno e la notte.  Ed è proprio ciò che ha fatto Bize: nessun dialogo, camera ferma sul viso di mamma e papà, musica struggete di sottofondo. 88 minuti di noia .

In serata  il concerto dei Mokadelic, band che ha realizzato la colonna sonora di Gomorra - La serie. Concerto potente come tutte le esibizioni Live dei Mokadelic ormai lanciatissimi nel comporre colonne sonore per il cinema. Ricordiamo la colonna sonora del film Come Dio comanda di Salvatores, il film MarPiccolo di Alessandro Di Robilant,  colonna sonora originale del film di Stefano Sollima ACAB - All Cops Are Bastards, il film Pulce non c'è di Giuseppe Bonito. I Mokadelic con il loro post-rock neo-psichedelico e le suggestioni ambient hanno intrattenuto il pubblico facendo vibrare le loro potenti note sul celo stellato di Fiuggi.

Sam Stoner

Scrittore