Visualizza articoli per tag: cinema

Maureen Kearney è stata una rappresentante sindacale dei lavoratori di una centrale nucleare di una multinazionale francese. salita alla ribalta delle cronache perché venne a sapere, e denunciò con coraggio, accordi top-secret che scossero il settore del nucleare in Francia.

Etichettato sotto

Una sera a Roma, il diciassettenne Tarek, immigrato di seconda generazione, sta andando a un appuntamento con i suoi amici, quando questi gli telefonano per chiedergli di passare prima a comprare qualche grammo di fumo.

Etichettato sotto

VENEZIA - Il riuso creativo del cinema d’archivio, lanciato dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico – AAMOD - sette anni fa, si avvia chiaramente a diventare sistema.

VENEZIA - “Amanda”, opera prima di Carolina Cavalli, partecipa alla Mostra di Venezia nella sezione Orizzonti Extra, ed è anche l’unico film italiano presente al Toronto International Film Festival che si svolge dall’8 al 18 settembre 2022.

Etichettato sotto

VENEZIA - Le scarpe rosse sono il simbolo della lotta alla violenza contro le donne. In tutto il mondo si susseguono iniziative di protesta contro un fenomeno che sta avvelenando le società del nostro tempo.

Etichettato sotto

VENEZIA - “Argentina, 1985” del regista Santiago Mitre è ispirato a fatti storici accaduti, protagonisti i procuratori Julio Strassera, Luis Moreno Ocampo e la loro equipe di giovani alle prime armi,  che osarono indagare e perseguire i responsabili della fase più sanguinosa della dittatura militare argentina, quella del colpo di stato durato dal 1976 al 1982. 

Etichettato sotto

Tratto dal romanzo Memorie di una ladra di Dacia Maraini, questo è uno dei tre film che Carlo Di Palma, direttore della fotografia e apprezzato operatore alla macchina da presa, ha diretto quando ha deciso di passare alla regia per amore di Monica Vitti.

Etichettato sotto

28 ottobre 1922, la marcia su Roma ha cento anni, non il film di Risi, quella vera che Benito Mussolini dopo averla fatta partire la fece in vagone letto, lasciando i suoi camerati a farsela tutta a piedi sotto la pioggia battente.

Etichettato sotto

VENEZIA –  Potrebbe essere il pluripremiato regista messicano Alejandro González Iñárritu a vincere il Leone d’oro?

Etichettato sotto

Inaspettato week end al mare, in una villa sulla spiaggia popolata di giovani, di un maturo industriale lombardo in viaggio da solo. L’occasione è l’incontro con una giovanissima, che ovviamente gli fa girare la testa e lo induce a dimenticare la differenza di età.

Etichettato sotto

bianco.png