Giovedì, 02 Dicembre 2021 10:06

Pasticceri e pasticcerie di Gambero Rosso 2022

Scritto da

Undicesima edizione in collaborazione con Hausbrandt: 595 locali segnalati, 30 novità, 26 Tre Torte, 5 premi speciali

Il 2021 ha visto un impegno crescente nella panificazione e nei grandi lievitati destagionalizzati e proposti anche in forma di lingotti e bauletti.

Nell'edizione 2022 sono 595 le migliori pasticcerie italiane tra le quali come sempre spiccano le Tre Torte, che sono 26 (una in più rispetto all'anno scorso) le pasticcerie premiate con i voti più alti dagli ispettori che le hanno valutate per l'atmosfera, il servizio e dopo tre prove d'assaggio ( un lievitato da colazione senza ripieno, un prodotto fresco e pasticceria secca).
 
In fatto di gusto la prima novità sottolineata dal Gambero Rosso è che anche la pasticceria tradizionale diventa leggera: si usano sempre meno zuccheri, le lavorazioni sono più veloci. Grande attenzione ai lievitati, sempre più destagionalizzati anche se proposti in forme diverse. Infine in pasticceria si è ampliata l'offerta salata.
Fioccano i restyling con un’offerta che include la ristorazione e si moltiplicano i locali che abbracciano la formula del dessert store, pasticcerie pensate e concepite esclusivamente per l’acquisto. Più in forma che mai anche i migliori pastry chef, ai quali è dedicata la sezione finale della guida, che hanno il delicato compito di studiare un dolce da fine pasto.
«Un settore in continua e costante crescita ed evoluzione abilmente plasmato dai grandi maestri pasticceri», ha detto Paolo Cuccia, Presidente di Gambero Rosso, in occasione della presentazione. «Grazie al loro impegno costante e al loro lavoro l’Italia è nell’olimpo della pasticceria mondiale». «Anche quest’anno celebriamo la grande pasticceria italiana: Maestri che riescono a trasformare le eccellenti materie prime made in Italy in creazioni che soddisfano gli occhi e il palato» ha continuato l’Amministratore Delegato Luigi Salerno.
Un anno d’oro per la pasticceria italiana, che a fine settembre 2021 alla Coupe du Monde de la Patisserie di Lione si è ripresa lo scettro ponendosi nuovamente sulla vetta del mondo, davanti a Giappone e Francia. Merito di Massimo Pica, Lorenzo Puca e Andrea Restuccia, una squadra fortissima che ha dimostrato che uniti si vince. La squadra al completo è stata ospite d’eccezione dell’evento
Il premio speciale per il pasticcere emergente viene assegnato a Piero Ditrizio-Ditrizio Pasticceria (Cagliari), mentre quello per la novità dell'anno va a Pasticceria Celestina- Pollena Trocchia (Napoli].
Il premio per la migliore pasticceria salata va invece alla Pasticceria Roberto- Erbusco (Brescia) e d&g Patisserie- Selvazzano Dentro (Padova). Il premio per la pasticceria con il miglior packaging è assegnato a Golose Emozioni- San Zenone degli Ezzelini (Treviso).
Infine il riconoscimento per la miglior comunicazione digitale lo ha vinto Douce (Genova) e a Besuschio- Abbiategrasso (Milano).

bianco.png