Visualizza articoli per tag: tagliacozzo

ROMA - Dopo scioperi, sollevazioni, perorazioni di direttori d’orchestra come Riccardo Muti, il Governo degli indecisi ha ripristinato il Fondo unico per lo spettacolo (Fus), riportandolo ai livelli antecedenti (oltre 400 milioni di euro, già comunque insufficienti). Ma lo ha fatto mettendo abbondantemente le mani nelle tasche degli italiani, cioè aumentando di 1 o 2 euro al litro le accise sui carburanti. Una decisione che ha dell’incredibile e che dimostra, se mai ce ne fosse ancora bisogno, come il caos più completo regni nella maggioranza di centro-destra. Infatti, a poche ore dalla decisione, in ambienti governativi si fa presente che forse l’aumento delle accise non ci sarà e che il solerte ministro Tremonti potrebbe reperire i soldi da qualche altra parte. Sarebbe stato sufficiente predisporre l’election day (accorpamento di elezioni amministrative e referendum) per trovare, come d’incanto, i soldi necessari senza spremere ancora una volta gli automobilisti.

Pubblicato in Primo piano

bianco.png