Martedì, 01 Agosto 2017 21:31

E le stelle stanno a guardare

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nella notte il sonno è incerto

delirante il pensiero

interrompe la ragione

un turbine spazza via

i propositi, le idee.

Un terremoto che distrugge

ciò che era in ordine nella mente.

Il delirio in un crescendo

di emozioni ingigantisce i pericoli

chi è tuo amico diventa un alieno.

Pensi che tutto sia una recita

che il mondo sia un palcoscenico

e tu sei lì che fai la tua parte

gli applausi non giungono mai.

Sei come un fantasma, silenziosa

indaffarata ti senti oppressa

ti arrendi,lasci che tutto scorra

magari sperando si dimentichino di te

lasciandoti vivere.

Ossessioni, incubi...

Quando la notte ti è nemica

rimani coperta da un tessuto di domande

sperando che alle prime luci dell’alba

giungano risposte... vere.

Mirella Narducci

Altro in questa categoria: « Lettera per un amico speciale Roma mia »