Venerdì, 20 Ottobre 2017 17:32

Il cuore e l'anima

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Seduta come una regina

nella mia immaginazione

l'anima con eleganza

voleva interrogarmi.

Chiedeva se capivo

il limite di sicurezza

che divide la morte dalla vita.

Improvvisa mi colse

una bambinesca allegria

non posso sapere 

dove tutto finisce

e dove tutto inizia!

Anima mia quel che mi chiedi

mi lascia muta e interdetta

è un gioco misterioso l'esistenza.

Nascosta dalla notte impudente 

parli e fai domande mentre il letto

reclama le mie ossa.

Onorata della tua presenza

vorrei che ti facessi corpo

per ritrarti ma non saprei dove iniziare.

Sei qui cucita nel cuore

fatta di tante verità sovrapposte.

Anima mia sei l'arroganza del sole

e la timidezza della luna

completamente sconosciuta

ma sempre regina del mio cuore.

Mirella Narducci

Last modified on Venerdì, 20 Ottobre 2017 17:33

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]