Domenica, 28 Aprile 2019 21:57

Divina fanciullezza

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Quanto vorrei abbandonarmi

in un passato innocente

dove gli affanni del cuore

non tormentano l'anima.

Divina fanciullezza

non contaminata

dai camaleontici colori

degli uomini.

Bimbi eravamo

ancora non schiavi

della legge e del destino.

Felici nell’allegria 

dei giochi della giovinezza

che non conosce le avversità

della vita.

Immortali eravamo

perché nulla sapevamo della morte...

Quando i grandi ci insegneranno

la fatica e il lavoro

solo allora cammineremo 

al passo con gli uomini.

Mirella Narducci

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]