Domenica, 12 Maggio 2019 19:45

Rosa del deserto

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Il muezzin cantilenando va

le sue preghiere.

Sospesa nel cielo scuro

una falce di luna

miete il suo raccolto di stelle.

Occhi velati da un oscurità

antica guardano tristi

le dune ondeggianti

d’un freddo deserto.

Donne dai cuori più forti della colpa

nei burka prigioniere

affidano al vento

messaggi d’amore.

Tradite da agitati respiri

cercano tra l’obbedienza

e la servitù spazio all’amore.

I sogni rimangono sogni

vite sprecate in nome

di una cultura arcaica.

In un mondo di uomini

il cambiamento è un vento

debole e lento.

Donna dei deserti infuocati

dai magici tramonti…

dove granelli di sabbia giocano

tra l’indifferenza e il dolore.

Palpitano i loro cuori al ritmo

di tamburi tribali.

Guardano il mondo

da uno stretto spiraglio

là dove l’eguaglianza

è il diritto d’ogni essere umano.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

“Scusa la domanda principe della peste: dove te ne vai adesso?”Con questa domanda nel 1958 Mao Zedong concludeva una delle sue poesie, intitolata “Addio al dio della peste”.  Attraverso versi...

Carlotta Pompei - avatar Carlotta Pompei

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Takis, azienda italiana di Castel Romano, è l'unica in Italia e la prima in Europa pronta a testare il suo vaccino Covid-19 su modelli  

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]