Mercoledì, 13 Novembre 2019 09:13

Madre ti troverò

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Sento la tua voce

tra le foglie del melo

son piene di sapore

calore…racchiudono

sospiri da tanto trattenuti.

Nel verde annega

la logica del tempo

nel lento frusciare

delle piante impaziente

il destino attraversa

i raggi del sole.

Esile lamento sepolto

dall’anfratto 

più che mai vivo

mi raggiunge...O madre

inconfondibile rivelazione

sei tu che mi parli come sempre 

in quei giorni lontani.

C’è un ponte che congiunge

i due mondi...

ne oltrepasserò il confine.

Un segno...solo quello ti chiedo

e non smetterò di cercarti

per quanto sia vasto il cielo.

Mirella Narducci

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]