Speech Art si vuole richiamare alle pratiche dialettiche nell’arte, alle tavole rotonde e ai talk. Speech Art gioca sull’assonanza col verbo spicciare, con l’idea di far ordine su un punto, mettendo in luce un pensiero. Ma senza troppo prendersi sul serio. Speech Art è una serie di parole sull’arte, si spera di senso compiuto. Speech Art è l’incontro con chi l’arte la sa fare o la sa leggere. Speech Art è uno sguardo sull’arte contemporanea a cura di Federica La Paglia

PISA - La mostra “The Absorbing eye” suggerisce intriganti assonanze tra le icone dell’arte contemporanea e coloro che le osservano muovendosi fra le sale dei musei internazionali più prestigiosi.

Published in Arti visive

ROMA -  Al via la quinta edizione della fiera internazionale d’arte contemporanea ROMA CONTEMPORARY, che si svolge presso il MACRO Testaccio dal 25 al 27 maggio.

Sono 66 le gallerie internazionali ospitate nello spazio di oltre 8.000 metri quadrati, articolato nei due padiglioni del MACRO Testaccio e nella Pelanda, con un progetto espositivo rinnovato e un ampio programma culturale dedicato a tendenze emergenti e temi d’attualità della scena artistica.

La nuova denominazione della fiera ROMA CONTEMPORARY e il progetto dell’immagine coordinata, a cura del giovane duo grafico svizzero Larissa Kasper & Rosario Florio, esprime interamente lo spirito di rinnovamento della manifestazione diretta da Roberto Casiraghi e organizzata da Revolution.

Le due sezioni della fiera Out of Range, dedicata a 11 opere di grande formato allestite nel cortile del MACRO, e Start Up, che presenta 22 gallerie giovani nate dopo il 2007, sono curate rispettivamente da Chris Sharp e da Luca Cerizza.

Il programma delle attività culturali nell’ambito della fiera sono quest’anno curate dalle riviste italiane più giovani e aggiornate nel panorama internazionale: KALEIDOSCOPE cura nuovamente l’Arena, il padiglione temporaneo, progettato dall’artista olandese Jeroen Jacobs, allestito nel cortile del MACRO Testaccio che ospita dibattiti, incontri, interviste, performance coinvolgendo artisti, curatori, collezionisti, direttori di museo. NERO e CURA realizzano invece un palinsesto di approfondimenti per aree tematiche. NERO propone un programma di performance musicali serali nell’Arena. CURA. (with) MOTTO organizza il temporary bookshop dedicato ai libri d’artista a cui sono dedicati la mostra In Print a cura di Adam Carr e un ciclo di incontri.

Come di consueto le attività della Fiera coinvolgono istituzioni, musei, fondazioni private, associazioni e giovani operatori culturali, e non solo, per rendere quanto più ampio possibile il dibattito e il confronto fra il vivace sistema artistico romano e il panorama internazionale.

ROMA CONTEMPORARY dedica ai più piccoli un programma di attività didattiche con l’obiettivo di rendere la Fiera anche una importante occasione di approfondimento. Il programma è realizzato in collaborazione con WorkInProject, Associazione Culturale specializzata in didattica dell’arte contemporanea e coinvolgerà i bambini (da 4 anni in su) in visite guidate e laboratori tematici della durata di un’ora circa ognuno, incentrati sulla comprensione e sulla sperimentazione dei diversi linguaggi dell’arte. Ogni laboratorio è strutturato in due momenti: un’introduzione teorico-interattiva e una sperimentazione pratica (costo di ciascuna attività: 4,00 euro a bambino).

 

ROMA CONTEMPORARY è un’iniziativa promossa dall’Associazione Roma Contemporary; realizzata con il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale.

Sponsor della sezione Start Up è la Fondazione Roma Arte Musei.

Realizzata in collaborazione con Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale; MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma; Zètema Progetto Cultura.

Partner Acqua Rocchetta; Laurent Perrier; Molto ristorante; Molteni & C.

 

Informazioni

 

MACRO Testaccio Piazza Orazio Giustiniani, 4 Roma

Orari - 25, 26 maggio 2012 Ore 16.00 – 23.00; 27 maggio 2012 Ore 12.00 – 23.00

Info - +39 06 69380709 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.romacontemporary.it

Ingressi -Intero: Euro 15,00. Ridotto: Euro: 10.00

 

Come arrivare - linea 719 (CANDONI/RIMESSA ATAC) per 3 fermate. Scendere alla fermata GALVANI/ZABAGLIA. A piedi per 200 metri fino a piazza Orazio Giustiniani.

 

Published in Arti visive

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]