Visualizza articoli per tag: camera deputati

Il Capo dello Stato fissa i paletti per evitare il consueto assalto alla diligenza di fine d’anno

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

Ma il ministro si difende in una lettera aperta e per ora resiste: “Nessuna menzogna, ma se sono di peso me ne vado”

Pubblicato in Primo piano

 

ROMA - Un governo del cambiamento, no a un esecutivo con le destre perché siamo forze politiche troppo distanti, prendetevi un “pezzettino” di una enorme  responsabilità quale quella che mi sta assumendo in una situazione in cui “solo uno insano di mente potrebbe avere la fregola di governare”.

Pubblicato in Il punto

ROMA - Non si da pace Beppe Grillo. Il suo ordine di non votare Laura Boldrini e soprattutto Pietro Grasso non è stato affatto ascoltato dai fidi grillini. Ha minacciato di espellerli dal movimento, ha chiesto i nomi di chi ha votato Grasso quasi volesse metterli alla gogna mediatica.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Nulla di fatto a Camera e  Senato. Due fumate nere, anzi nerissime. 246 sono state le schede bianche al Senato, ovvero molte più della metà dei componenti l'emiciclo, in cui nessun candidato ha raggiunto la maggioranza assoluta con 161 preferenze.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Durante il Convegno "5 X i5",  svoltosi presso la Camera dei Deputati di Roma, il regista Alberto Antonio Dandolo, il sindaco di Palermo On. Leoluca Orlando, il giurista democratico Prof. Fabio Marcelli,  il giornalista Gianni Minà, si sono confrontati sul delicato tema del suo nuovo documentario "The Cuban Wives" che, attraverso le storie dei famigliari, rivela il caso dei cinque cubani arrestati ingiustamente negli Stati Uniti.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

La prima novità, rispetto al derby d’andata, è il sole che splende sullo stadio Luigi Zaffanella di Viadana (Mn) e che rende la ‘rivincita’ ancora più godibile.

Pubblicato in Rugby

Parla il mediano di mischia del Montepaschi Aironi che studia da leader e pensa alla maglia azzurra “Spero non sia una bocciatura definitiva. Lavoro per riguadagnarmela”

Pubblicato in Rugby

MILANO – Un Milan che non ha scintillato vince il derby della Madonnina con un penalty procurato e trasformato da Ibra. Benitez aveva avuto l’idea di schierare Materazzi con tutta la sua esperienza per cercare di fermare lo svedese; non è stata una grande idea. Al primo lancio lungo dei rossoneri, Matrix se lo perde subito, insieme a Chivu, cadono entrambi in area e la gamba destra del trentasettenne difensore trascina per le terre il corpaccione dell’ex interista. Rigore e gol decisivo di Ibra.

Pubblicato in Primo piano
Pagina 3 di 3

bianco.png