Visualizza articoli per tag: protezione civile

ROMA - Nella puntata precedente si è accennato a due dei diversi approcci culturali e modalità di intervento in caso di eventi calamitosi. Avevamo citato le modalità di tipo teurgico e di tipo reattivo. Teurgica quando l’evento è considerato una punizione divina; reattivo quando la comunità più o meno disarticolata e più o meno organizzata, reagisce all’emergenza.

Pubblicato in Ambiente & Lavoro
Etichettato sotto

Parte I -  Ai fini dell'attività di Protezione Civile (PC) gli eventi emergenziali, siano essi calamità naturali, catastrofi o altri eventi calamitosi, naturali o causati dall'attività antropica, sono stati classificati, in funzione della capacità di fronteggiamento degli Enti preposti, nelle tre tipologie comunale (A), provinciale/regionale (B) e nazionale (A) dalla Legge 225/92, la legge fondante della Protezione Civile italiana.

Pubblicato in Ambiente & Lavoro
Etichettato sotto
Venerdì, 15 Marzo 2013 12:39

Torna la logica dei grandi eventi?

ROMA - Secondo quanto riportato dall’AGI in data 13 marzo, è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la delibera del Governo con il quale il Capo Dipartimento della Protezione civile, commissario delegato per l'emergenza ambientale in relazione al naufragio della nave da crociera Costa Concordia, nel territorio del Comune dell'Isola del Giglio, è autorizzato, previa verifica della fattibilità e della convenienza dell'operazione in accordo con i Ministri dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e delle infrastrutture e dei trasporti, ad adottare tutti i provvedimenti necessari a consentire il trasporto della nave da crociera Costa Concordia presso il porto di Piombino per lo smantellamento, in raccordo con i Ministeri interessati ed utilizzando le risorse già stanziate ed effettivamente disponibili.

Pubblicato in Ambiente & Lavoro

Dopo il totoneve dei giorni scorsi arriva la conferma dalla Protezione Civile della Capitale, secondo cui "si prevedono" dalla sera di oggi - giovedì 17 gennaio - e per la prossima notte, precipitazioni a carattere nevoso al di sopra dei 200-400 metri, con possibile impatto per la viabilità anche nelle aree del territorio comunale di bassa collina e su alcune via consolari alle porte di Roma.

Pubblicato in Italia
Etichettato sotto

Secondo il ministro Sacconi una delle cause della disoccupazione sta anche nello sfavore che le famiglie italiane provano nei confronti dell’istruzione tecnica e professionale. Siamo un popolo che vuole i figli tutti ingegneri, avvocati, medici

Pubblicato in Primo piano

bianco.png