Amerigo Rivieccio

Amerigo Rivieccio

Laureato in Economia Aziendale ed abilitato all'esercizio della professione di Promotore finanziario; dal 2001 sono contabile alla Camera dei deputati. Prima di approdare a Montecitorio sono stato ragioniere:
alla Presidenza del Consiglio; al Comune di Napoli; in una cava di inerti.
Ma sono stato anche Funzionario dell'Unione europea e arbitro nazionale di pallacanestro.

Giovedì, 13 Ottobre 2011 14:10

La Bce annuncia una nuova manovra in Italia

ROMA - Sarà anche stato detto in uno strano dialetto finanziarese ma la sostanza delle affermazioni contenute nel bollettino mensile della Bce lasciano presagire un nuovo intervento da parte del nostro governo.

Mercoledì, 12 Ottobre 2011 11:59

Fondo salva Stati. La Slovacchia dice no

ROMA - Il temuto no del Parlamento di Bratislava è arrivato. Il Parlamento slovacco ha infatti respinto nella serata di ieri la ratifica del Fondo salva-Stati. Una decisione che potrebbe portare ad un aggravamento della crisi del debito nell'Eurozona, poiché per far diventare attivo il nuovo  Efsf potenziato  è necessaria l'unanimità dei paesi dell'Eurozona.

Martedì, 11 Ottobre 2011 16:41

Trichet e la Slovacchia. E’ ancora allarme

ROMA - Dal presidente uscente della Banca Centrale Europea, poltrona che sarà presto occupata da Mario Draghi, è arrivato oggi un duro monito.

La Grecia comincia a discutere del massiccio piano di privatizzazioni richiestogli dalla trimurti costituita dalla Banca Centrale Europea, dal Fondo Monetario Internazionale e dalla Unione Europea. Ammonta a 4 miliardi la richiesta ma Atene si impegnerà perché si possa attuare una valorizzazione e non una svendita.

 

ROMA - La decisione era platealmente attesa, l’agenzia di rating Moody's ha tagliato nel cuore della notte il rating sul debito sovrano dell'Italia a 'A2' da 'Aa2'; ovvero di tre gradini sotto Aa2 ci sono infatti Aa3 A1 e poi A2. Tanto per chiarire che l’agenzia non scherza viene comunque mantenuto un l'outlook negativo in vista di possibili ulteriori declassamenti. La decisione vede il giudizio di Moody's allinearsi al giudizio della concorrente S&P ed era di fatto già scontata dal mercato che vede le borse del vecchio continente ben toniche e lo spread in rialzo lieve intorno ai 380 punti.

Martedì, 04 Ottobre 2011 19:49

Crisi. Quanto ci costa risparmiare sugli aiuti

ROMA - Torna alla ribalta il dossier Grecia e trascina nell’inferno della crisi anche la Dexia, grossa banca franco-belga-lussemburghese.

ROMA - Il Ministero dell’Economia e Finanze ha diffuso i dati relativi all’andamento del fabbisogno del settore statale. Nel mese di settembre 2011 per tale dato si è registrato un importo pari, in via provvisoria, a circa 11.800 milioni, e quindi inferiore a quello registrato nel mese di settembre del 2010, 12.914 milioni.

A settembre gli uffici della Motorizzazione hanno provveduto alla immatricolazione di 146.388 autovetture nuove, un numero inferiore del 5,70% rispetto a settembre 2010. In calo anche le compravendite di auto usate (375.747), che hanno fatto registrare -3,63% rispetto a settembre 2010.

Venerdì, 30 Settembre 2011 17:10

Grecia, la lotta e la manovra

ROMA - I cittadini continuano a non digerire le durissime manovre che il Governo, sollecitato o forse costretto dalla trimurti finanziaria (Fmi, Ue e Bce)  vorrebbe imporre, continua anche oggi l'occupazione dei principali ministeri, con la presenza di presidi all'ingresso degli edifici del governo.

ROMA - I nostri titoli fanno segnare livelli di rendimento che non si vedevano da oltre un decennio ma nonostante ciò bisogna riconoscere che poteva andare peggio, ed anche di parecchio.

bianco.png