Martedì, 11 Gennaio 2011 12:38

Pedofilia. Violentato da due suore. Ennesima denuncia in Belgio

Scritto da

BRUXELLES  - Nuovo caso di pedofilia in belgio. Questa volta la denuncia sugli abusi sessuali è stata presentata alla procura del Belgio   da un uomo, che oggi ha 63 anni. Da quando ne aveva dieci anni, è stato ripetutamente violentato da due suore nell'orfanotrofio dov'era stato preso in custodia.


Le violenze, secondo quanto riferito oggi da fonti locali, si sarebbero verificate negli anni '50 in un orfanotrofio della provincia del Limburgo, gestito da religiose. La vittima, è stata ospitata dalla struttura da quando aveva 5 anni, dopo la morte del padre, e fino ai 12 anni. Gli abusi si sarebbero ripetuti soprattutto durante la notte. "Dormivo in una camera con altri quaranta compagni e c'erano due camerette dove dormivano due suore che abusavano di noi", ha raccontato l'uomo ai magistrati che hanno considerato attendibili le sue dichiarazioni. "Le suore ci chiedevano di mettere le mani sotto le coperte e di toccarle dalle gambe fino ai seni", ha raccontato l'uomo, dicendo che le religiose, a loro volta, palpeggiavano i ragazzi quando si recavano nudi a fare la doccia. A sedici anni, la vittima aveva già raccontato tutto alla madre, che si era recata alla polizia, ma senza alcun risultato. Evidentemente il bambino all'epoca non fu creduto. Oggi, dopo tutti i casi di pedofilia scoppiati negli ultimi tempi, l'uomo ha deciso di rivolgersi alla sezione della procura federale che si occupa delle denunce di abusi sessuali nella Chiesa. Un'altra gatta da pelare per la Santa Sede.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

“Scusa la domanda principe della peste: dove te ne vai adesso?”Con questa domanda nel 1958 Mao Zedong concludeva una delle sue poesie, intitolata “Addio al dio della peste”.  Attraverso versi...

Carlotta Pompei - avatar Carlotta Pompei

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Takis, azienda italiana di Castel Romano, è l'unica in Italia e la prima in Europa pronta a testare il suo vaccino Covid-19 su modelli  

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]