Giovedì, 17 Aprile 2014 11:13

Londra. Il taglio di capelli del leader coreano Kim Jong-Un scatena un caso diplomatico

Scritto da

LONDRA -  Un parrucchiere di Londra Mo Nabbach,  proprietario dell’Hair Accademy di Ealing, ha avuto l’idea di esporre in vetrina, per promuovere il suo salone, il leader nordcoreano Kim Jong-Un, con il suo ‘particolare’ taglio di capelli.

Il proprietario del salone ha affisso il poster del leader nordcoreano, con l'offerta di uno sconto del 15% e una scritta giudicata irriverente da Pyongyang: «Brutta giornata per i capelli?». Di sicuro, una brutta giornata per Kim Jong-Un che, appresa la notizia, ha subito allertato il servizio diplomatico nel Regno Unito.

L’episodio, a quanto pare, rischia ora di diventare un caso diplomatico tra Londra e Pyongyang.  Le autorità nordcoreane hanno infatti avanzato una protesta formale al Foreign Office, chiedendone l'immediata rimozione.

Il ministero degli Esteri britannico ha confermato di avere ricevuto questa settimana «una lettera dell'ambasciata della Corea del Nord» a proposito di questa scelta promozionale giudicata «irrispettosa». «Risponderemo a tempo debito», ha commentato il portavoce del ministero.

Nabbach ha spiegato che due uomini presentatisi al salone come funzionari dell'ambasciata hanno chiesto l'immediata rimozione del poster. I clienti del parrucchiere hanno però insitito perché fosse mantenuto.