Lunedì, 16 Marzo 2015 09:46

India. Suora violentata. Attesi in migliaia a Calcutta per manifestazione

Scritto da

NUOVA DELHI  Sono migliaia le persone attese ad una manifestazione silenziosa, organizzata dalla diocesi di Calcutta, per protestare contro lo stupro subìto sabato scorso da una suora di 74 anni nello Stato indiano del Bengala Occidentale.

Lo riporta la Bbc, aggiungendo che in città si terrà anche una fiaccolata. Per la violenza sono stati arrestati 10 uomini, ma nessuno di loro assomiglierebbe ai sei aggressori che sono stati ripresi dalle telecamere di sorveglianza prima dell'assalto al convento di Gesù e Maria nella città di Ranaghat. Gli aggressori hanno saccheggiato la scuola del convento, rubando denaro e distruggendo il tabernacolo all'interno della chiesa. Il primo ministro del Bengala Occidentale, Mamata Banerjee, ha promesso una azione rapida da parte della autorità per trovare gli autori dello stupro. La religiosa è ora ricoverata in condizioni stabili in un ospedale di Calcutta. 

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

DPCM. Lettera aperta di Viviana Toniolo, attrice e direttrice dello storico teat…

DPCM. Lettera aperta di Viviana Toniolo, attrice e direttrice dello storico teatro Vittoria di Roma

Il patatrac è fatto! Il dissenso per la decisione di chiudere cinema e teatri è stato espresso, in questi giorni, da tante voci della cultura di grande risonanza e da...

Viviana Toniolo, Direttrice Artistica del Teatro Vittoria - avatar Viviana Toniolo, Direttrice Artistica del Teatro Vittoria

Ricerca. Individuati nuovi meccanismi molecolari implicati nel danno renale

Ricerca. Individuati nuovi meccanismi molecolari implicati nel danno renale

Grazie alle competenze dei ricercatori, e soprattutto alla multidisciplinarietà del gruppo di ricerca diretto dal Nefrologo, Dr Renzo Bonofiglio, in questi anni presso il Centro di Ricerca, collocato all’interno della...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]