Lunedì, 20 Luglio 2015 10:20

Grecia, oggi riaprono le banche, ritorna l'austerity

Scritto da

ATENE  - Tempi duri per i greci. Oggi, dopo tre settimane di chiusura riaprono le banche in Grecia, ma tutto sarà più caro, con l'entrata in vigore dell'aumento di 10 punti dell'Iva su alcuni beni e servizi.

Restano i limiti ai prelievi, di 420 euro a settimana, invece dei precedenti 60 euro al giorno. Atene riceverà  oggi anche il prestito ponte di 7 miliardi di euro che servirà però a rimborsare la scadenza del debito con la Banca centrale europea (4,2 miliardi di euro) e con il Fondo monetario internazionale (altri 2 miliardi di euro). Ieri la cancelliera  tedesca Angela Merkel ha ribadito in un'intervista alla rete televisiva Ard la sua netta opposizione a un taglio del debito greco, "impossibile" in seno all'eurozona. Ma per la prima volta ha aperto uno spiraglio a un possibile alleggerimento in termini di scadenze e di tassi di interesse. La settimana  che si apre sarà cruciale per il premier greco Alexis Tsipras, intenzionato, secondo alcuni media greci, a fare un "crash test" in Parlamento ed eventualmente pronto a dimettersi nel caso di ulteriori defezioni nelle file di Syriza.

Nel frattempo oggi il segretario generale della previdenza sociale greca (IKA) Giorgos Romanias si è dimesso. Parlando ai microfoni dell'emittente privata Mega Channel, Romanias ha detto di averne informato il neo-ministro del Lavoro Giorgos Katrougalos, sottolineando di aver provato una "grande umiliazione" nel portare avanti e fare l'esatto contrario dei principi in base ai quali era stato scelto.

Romanias ha aggiunto di non essere in grado di gestire la nuova normativa e le riforme nel sistema pensionistico spiegando che egli "non può dare una pensione di 87 euro a un disabile, perché questo è ciò che è stato approvato". Romanias ha concluso affermando che il Ministero del Lavoro è stato ignorato quando è stata ideata la riforma delle pensioni.

Correlati

Cerca nel sito

BANKSY-banner-metamorfosi-300x300.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Dopo 40 anni lo scienziato Roberto Crea dalla California ritorna in Calabria

Dopo 40 anni lo scienziato Roberto Crea dalla California ritorna in Calabria

A Lamezia Terme nasce la Fondazione Dulbecco per lo studio e la produzione di anticorpi monoclonali di pronectine 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Scuola. La supremazia del banco

Scuola. La supremazia del banco

Bando europeo pubblicato, gara avviata, in attesa di aggiudicazione. In palio migliaia di banchi monoposto per una serena ripartenza delle scuole a settembre. Il dibattito pubblico intorno alla scuola ai tempi...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]