Venerdì, 08 Gennaio 2016 20:18

Egitto. A Hurghada assalto in hotel. Feriti turisti

Scritto da

HURGADA - Tre uomini armati hanno aperto il fuoco all'ingresso di un albergo frequentato in particolare da turisti stranieri a Hurghada, città egiziana sul Mar Rosso. Stando alle fonti locali, gli aggressori, sono arrivati via mare per sferrare il loro assalto.

Al momento non si hanno notizie confermate sulla presenza di vittime.  

Tuttavia, almeno due turisti stranieri, riferisce il sito internet della tv satellitare britannica Sky News, sarebbero stati feriti nell'attacco. Lo Stato Islamico ha rivendicato un attacco effettuato ieri contro turisti israeliani al Cairo. Un'azione effettuata in relazione alla richiesta del leader, Abu Bakr al Baghdadi, per colpire ""ovunque"" gli ebrei.Un aereo passeggeri russo lo scorso 31 ottobre si schiantò nel Sinai per la presenza di una bomba - dopo il decollo dalla località turistica di Sharm el Sheikh - e tutte le 224 persone a bordo persero la vita.

 

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Storie di ordinaria follia da emergenza coronavirus

Storie di ordinaria follia da emergenza coronavirus

Colta al volo nella fila davanti alla posta: “Mio marito non vuole andare al compleanno dei nipotini perché – dice- per soffiare sulle candeline i bambini senza mascherina spargono il...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Con la pandemia il laboratorio gioca un ruolo fondamentale per la nostra sicure…

Con la pandemia il laboratorio gioca un ruolo fondamentale  per la nostra sicurezza

Nell’era pandemica che stiamo vivendo i laboratori scientifici (laboratori di prova e medici in particolare), si sono rivelati un riferimento fondamentale per mettere in campo nuove soluzioni per individuare, diagnosticare...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]