Martedì, 12 Gennaio 2016 16:17

Turchia. Kamikaze si fa esplodere, 10 morti, 9 sono tedeschi

Scritto da

ANKARA Un kamikaze di appena 28 anni si è fatto esplodere questa mattina in piazza Sultahahmet, nel centro storico di Istanbul, causando 10 morti, tra questi 9 sono tedeschi e 15 feriti.

Lo riferiscono le autorita' locali, precisando l'esplosione è stata provocata da un attentatore suicida siriano alle 10.18  locali, le 9.18 in Italia. Il boato è stato così forte da essere udito in tutto il quartiere, che ospita il palazzo di Topkapi, la Moschea Blu e l'ex basilica di Aya Sofia.  Il governo turco dal primo momento ha sospettato che la vile azione sia riconducibile a un vero e proprio atto di terrorismo. "Crediamo che abbia origine terroristica", ha dichiarato un fonte anonima, confermando le testimonianze raccolte dai media locali sul posto.

Nel frattempo è arrivata la rivendicazione dello Stato Islamico (Isis), attraverso l’agenzia di stampa turca Anadolu e rilanciata successivamente da vari media arabi.Secondo il quotidiano egiziano ""Al Youm7"" la sigla usata dall'Isis è "La Provincia di Istanbul", del califfato di Abu Bakr al Baghdadi.In precedenza il presidente turco Recep tayyip Erdogan ha affermato che l'attentato sarebbe stato compiuto da un kamikaze di origini siriane.

Correlati

Cerca nel sito

BANKSY-banner-metamorfosi-300x300.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Dopo 40 anni lo scienziato Roberto Crea dalla California ritorna in Calabria

Dopo 40 anni lo scienziato Roberto Crea dalla California ritorna in Calabria

A Lamezia Terme nasce la Fondazione Dulbecco per lo studio e la produzione di anticorpi monoclonali di pronectine 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Scuola. La supremazia del banco

Scuola. La supremazia del banco

Bando europeo pubblicato, gara avviata, in attesa di aggiudicazione. In palio migliaia di banchi monoposto per una serena ripartenza delle scuole a settembre. Il dibattito pubblico intorno alla scuola ai tempi...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]