Mercoledì, 20 Gennaio 2016 10:32

Iraq: uccisi 20 Isis per aver stuprato minorenni yazide

Scritto da

BAGHDAD - Almeno 20 terroristi dello Stato islamico (Is) accusati di aver stuprato ragazze yazide sono morti durante un bombardamento dell'aviazione irachena nella provincia occidentale irachena di al Anbar. Lo riferisce un comunicato dell'ufficio per i media dell'intelligence di Baghdad.

Tra le persone uccise figura Saja Abu al Dulaimi, ex ufficiale del regime baathista di Saddam Hussein, legato da amicizia personale con l'autoproclamato "califfo" Abu Bakr al Baghdadi. "La banda terroristica Daesh (acronimo arabo di Stato islamico in Iraq e in Siria, ndr) aveva imposto matrimoni obbligatori a sei ragazze yazide con esponenti dell'organizzazione sauditi ed iracheni", si legge ancora nel comunicato. Il raid e' avvenuto nel quartiere di Tanak, nella citta' di Qaim, nella provincia a maggioranza sunnita di al Anbar.

Secondo la ricostruzione delle autorita' irachene, una delle ragazze dell'eta' di 13 anni era riuscita a fuggire rifugiandosi nell'abitazione di un residente locale, Dham Aljughaifi. Quest'ultimo avrebbe cercato di salvare la ragazza barattandola con il suo camion. Ne sarebbe nato un alterco che avrebbe portato un militante saudita dello Stato islamico, Musab Jazrawi, a giustiziare Aljughaifi davanti alla sua abitazione e di fronte alla sua famiglia, costretta peraltro a lasciare la casa. La ragazza yazida sarebbe inoltre stata ricatturata con la forza dai membri dell'organizzazione estremista. L'Onu ha definito gli attacchi contro gli yazidi, la cui fede e' considerata eretica dall'Is, come un possibile genocidio.

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]