Sabato, 17 Giugno 2017 22:38

La Bulgaria pronta per il semestre europeo

Scritto da

La Bulgaria si appresta a presiedere il semestre europeo ed ha presentato le forti opportunità economiche e di partnership agli imprenditori italiani nel corso di un evento che si è tenuto presso la sede l’Ambasciata della Repubblica di Bulgaria a Roma e che ha visto come partner operativi la Confindustria Bulgaria, Federmanager e UniCredit, il più grande investitore attraverso il principale istituto bancario Bulgaro, l'UniCredit Bulbank.

La Bulgaria - è stato evidenziato - è membro dell'Unione Europea dal 1 gennaio 2007 e la sua attività economica è disciplinata dalle norme comunitarie da oltre dieci anni. Le regole che si applicano sono quasi identiche a quelle vigenti in Italia. Le differenze più significative? Le imposte dirette del 10% sul reddito delle persone fisiche e sull’utile delle persone giuridiche; la tempistica delle procedure amministrative che la pone al 39esimo posto tra i 190 dell’indice “Ease оf Doing Business” della Banca Mondiale, la crescita economica del 3,4% nel 2016. Maria Luisa MERONI, Presidente di confindustria Bulgaria con delega ai rapporti con il Sistema Italia e Amministratore Delegato della Meroni F.lli Srl (azienda che opera nel settore metalmeccanico) ha illustrato - attraverso il racconto del suo personale iter - le opportunità concrete offerte dalla Bulgari agli imprenditori. In un successivo colloquio con i giornalisti l'Ambasciatore Marin Raykov ha confermato la disponibilità dell'intera nazione - in prima battuta attraverso gli uffici economici dell'Ambasciata - ad accogliere gli imprenditori italiani "a patto che giungano con iniziative già strutturate almeno sulla carta, business plan già definiti, progetti di partnership già elaborati: con tali presupposti la nostra voglia di cooperare e di fornire loro il nostro supporto sarà massima".

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Dopo un 2016 deludente, il 2017 restituisce un quadro incoraggiante per l’indust…

La ripresa si è finalmente fatta strada e l’Italia – terzo produttore europeo – cresce ad un buon ritmo (+2,6% stimato per la chiusura dell’anno).  Il miglioramento emerge su più...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

La chimica che respiri e il rischio cancerogeno

L’atmosfera urbana è caratterizzata dalla presenza di un insieme vasto ed eterogeneo, da un punto di vista chimico-fisico, di particelle aerodisperse di dimensioni comprese tra 0,005 e 100 μm, costituite...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077