Mercoledì, 31 Agosto 2011 14:48

Libia. Aspettando la fine del ramadan e del Rais

Scritto da

TRIPOLI - Il conto alla rovescia per la città di Sirte è cominciato e sabato se i fedelissimi dell'ormai ex raìs non avranno mostrato la bandiera bianca, la città sarà presa d'assalto!


Il Cnt più convinto che mai sulle mosse da fare è stato categorico "arrendetevi o morirete"; certo evitare di aggiungere altre vittime, la maggior parte delle quali innocenti, alle oltre 50.000 già cadute è ciò che si augurano tutti compresi gli insorti.
Ma il tempo in Libia oggi è più che mai denaro!

Già perchè la guerra non solo è lontana dal finire, ma stando alle ultime rivelazioni dell'emittente del Qatar Al Jazeera, l'Onu avrebbe previsto l'invio di osservatori militari internazionali per preparare le elezioni e addestrare l'esercito e la polizia locali; non parliamo poi del dopo ostilità, una seconda parte del conflitto o meglio la nuova forma del conflitto che consisterà nella lotta già cominciata dalle grandi potenze straniere per diventare i protagonisti assoluti della nuova Libia post-Gheddafi.

Ora però l'obiettivo primario resta sempre capire dove si trova il colonnello, Sirte, Sabha o Algeria pronto per raggiungere finalmente il suo amico Chàvez?

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]