Amerigo Rivieccio

Amerigo Rivieccio

Laureato in Economia Aziendale ed abilitato all'esercizio della professione di Promotore finanziario; dal 2001 sono contabile alla Camera dei deputati. Prima di approdare a Montecitorio sono stato ragioniere:
alla Presidenza del Consiglio; al Comune di Napoli; in una cava di inerti.
Ma sono stato anche Funzionario dell'Unione europea e arbitro nazionale di pallacanestro.

ROMA - Il Pil rallenta più di quanto previsto sinora. Il deficit va oltre la soglia del 3 % e il rapporto tra debito e Pil si posiziona sull’astronomica quota di 129,3 per cento nel 2013. Il costo della crisi in termini di Pil è quantificato dal Governo in oltre 8 punti percentuali, finora. La Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza non distribuisce né sorprese né regali e conferma l’Italia come unico Paese del G7 in recessione, ed in recessione forte.

ROMA - Dopo la richiesta di ammissione alle procedure fallimentari presentata lo scorso 18 luglio la città di Detroit è diventata la più grande città statunitense a dichiarare bancarotta.

ROMA - La Banca Centrale Europea ritiene che la crisi in Europa abbia toccato il fondo e che, dopo una breve fase di stabilizzazione, si potrà rivedere una piccola crescita già nei prossimi mesi e nel 2014.

ROMA - In Italia la recessione non è mai stata così lunga, a certificarlo è oggi l’Istat che ha pubblicato la stima preliminare dell’andamento del Pil nel II° Trimestre 2013. Il meno 0,2 % del trimestre da aprile a giugno 2013 ( -2% nei confronti del secondo trimestre del 20129 è infatti l’ottavo risultato trimestrale consecutivo col segno meno, una serie ininterrotta da due anni a questa parte che non si era mai vista dall’inizio della serie storica, nel 1990.

ROMA - L’Istat ha pubblicato oggi una analisi impietosa delle differenze di genere tra i pensionati italiani, i dati sulle donne sono infatti decisamente allarmanti.. Sulla base dei numeri relativi al 2011 emerge una realtà femminile fragile ed una eguaglianza di genere ancora decisamente incompiuta, con oltre la metà delle donne con meno di 1.000 euro al mese di pensione contro un terzo degli uomini, e con 204mila donne titolari di pensioni oltre i 3.000 euro mensili contro gli oltre 650mila uomini. 7,4 milioni di pensionati non arrivano a mille euro al mese. Le disuguaglianze più marcate si registrano al Nord.

ROMA - Dati pesanti quelli che sono stati presentati oggi a Roma da Confcommercio, nell'ambito del convegno "Tasse… Le cambiamo?". Per l’associazione l’Italia è prima al mondo sia per pressione fiscale effettiva, oltre il 54%, che per economia sommersa, il 17,4 %.

Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea, ha diffuso oggi i nuovi dati sul debito pubblico in Europa. In Eurolandia il debito pubblico si impenna, salendo di 4 punti nel rapporto col Pil.

ROMA - Più della metà dei giovani italiani sono precari. La metà degli oltre 15 milioni di pensionati italiani prende meno di mille euro al mese. Il debito pubblico a maggio 2013 aumenta di 33,4 miliardi rispetto al mese precedente, raggiungendo il nuovo massimo storico di 2.074,7 miliardi.

ROMA - Quella che è diventata l’Europa a 28 stati continua a far piangere i giovani. Il tasso di disoccupazione  è infatti arrivato, per gli under 25, al 23,3 per cento, circa 5.600.000 giovani a spasso nelle antiche città piene di storia del vecchio  contrinente.

ROMA - Scambio di battute al fulmicotone tra il Ministro dell’economia, un Saccomanni particolarmente ottimista, e il Presidente di Confidustria, Squinzi in versione decisamente più realista, con un altro Ministro, quello dello Sviluppo economico Zanonato che corre, ma a distanza ed involontariamente, in soccorso del numero uno di Confindustria.