Visualizza articoli per tag: alfano

Domenica, 02 Dicembre 2012 20:34

Alfano & Berlusconi. Election day o crisi

ROMA - Senza election day il 10 febbraio il Pdl minaccia di aprire una crisi di governo. Nelle ultime ore, le stesse in cui milioni di elettori di centro sinistra stanno decidendo chi sarà il loro candidato premier, il dibattito si è fatto sempre più incandescente.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

ROMA - Alfano tace. Non ha più neppure la forza di parlare, di dire la sua. Berlusconi l’ha scaricato, messo in un angolo. Ko.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

Forse si è trattato di una mossa disperata, di una proposta per uscire dall’angolo in cui il Pdl è oramai prigioniero dei suoi fantasmi e delle sue sconfitte. Un partito sull’orlo del disfacimento che cerca di rilanciare. Ma la proposta di Silvio Berlusconi e di Angelino Alfano, fino ad ora ha raccolto soprattutto un coro di critiche.

Pubblicato in Primo piano
 

Importare il semipresidenzialismo alla francese e, se lo chiede il Pdl, avanzare la propria candidatura alla guida del Paese. E' questo il senso della conferenza stampa al Senato di Silvio Berlusconi che insieme al segretario del partito Angelino Alfano ha presentato  quella che era stata presentata nei giorni scorsi come una "rivoluzione" senza precedenti del sistema politico italiano.

Pubblicato in Primo piano

Se qualcuno vuole davvero comprendere di cosa sia fatto il partito berlusconiano si chieda perché sta ostacolando con tutte le sue forze parlamentari il disegno di legge in materia di corruzione e la «legge Palomba», cioè il ripristino del reato di falso in bilancio, praticamente abolito dal governo Berlusconi nel gennaio del 2002, con una raffica di emendamenti in Commissione Affari costituzionali e Giustizia di Montecitorio.

Pubblicato in Fatti & Opinioni

ROMA - Quanto sia ridicolo il centro-destra italiano lo dimostra l’annuncio di Angelino Alfano: «Subito dopo il ballottaggio delle amministrative io e Berlusconi annunceremo la più grossa novità della politica italiana che cambierà il corso della politica italiana nei prossimi anni e sarà accompagnata dalla più innovativa campagna elettorale che la politica italiana abbia avuto dalla discesa in campo di Berlusconi del 1994».

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

BARI - Per il suo lavoro di inviato speciale negli Stati Uniti, prima e dopo l’attentato delle Torri Gemelle, e per il suo recente volume “Il linguaggio delle news” (Rizzoli-Etas), Sandro Petrone del Tg2, riceverà il Premio Puglia Center of America.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto
Venerdì, 17 Febbraio 2012 07:57

Siria. E' morto il premio Pulitzer Anthony Shalid

DAMASCO  - Uno degli inviati più prestigiosi del New York Times, Anthony Shalid, è morto in Siria per un attacco d'asma, probabilmente provocato dai cavalli utilizzati dalle guide che lo accompagnavano nel suo reportage.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

 

“Il Foglio” torna alle sue quattro pagine, mentre i giornalisti del “Corriere” attaccano duramente il management che vuole vendere lo storico palazzo di via Solferino. Lo scenario dei quotidiani italiani è da incubo. Ma forse non tutto il male viene per nuocere

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA. Laura Delli Colli è stata confermata alla presidenza del SNGCI – Sindacato nazionale dei giornalisti cinematografici italiani - per il prossimo triennio dopo le elezioni per il rinnovo del Direttivo Nazionale del quale fanno parte Romano Milani confermato Segretario Generale, e Franco Mariotti, Fulvia Caprara, Maurizio di Rienzo,Paolo Sommaruga,Franco Cicero, Martina Riva, Emanuela Castellini, Arianna Finos, Miriam Mauti, eletti dai colleghi che hanno votato per il rinnovo triennale dei vertici del Sindacato, in carica fino al 2014.  

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

bianco.png