Visualizza articoli per tag: gigi d'alessio

ROMA - I dati emersi in questi ultimi anni parlano chiaro. L'opera dell'Alta velocità in Val di Susa non s'ha da fare, o meglio sarebbe bene evitarla. Non è una posizione ideologica quella degli abitanti della vallata - come tanti pensano - , bensì una scelta dettata esclusivamente dal buon senso.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Come spesso è avvenuto in passato, così anche questa volta si è creata una piazza virtuale dove le "fazioni" in campo sono due: i “ghigliottinai”, coloro che hanno concentrato l'attenzione (cadendo nella trappola!) sugli episodi di ordine pubblico avvenuti a Roma, e chi invece vuole riflettere, pensare, capire e non essere oltretutto additato come fomentatore di quello che è avvenuto sabato 15 ottobre nella Capitale.

Pubblicato in Primo piano

ROSARNO - Agli scontri di Rosarno del 7 gennaio 2010, immediatamente dopo lo sgombero dei migranti africani, ho realizzato un reportage fotografico nell’area della Piana di Gioia Tauro, comprendente la zona dello Spartimento nell’ex oleificio dove erano alloggiati e nella Rognetta, loro primo insediamento storico a cui si riferiscono le prime immagini.

Pubblicato in Il racconto fotografico

CAIRO - "Incidente serio, evitato un disastro", ha detto Benjamin Netanyahu, il premier israeliano.  Ieri sera un migliaio di egiziani hanno assalito l'ambasciata israeliana al Cairo: dopo l'intervento risolutivo della polizia il bilancio è per il momento di tre vittime e 1049 feriti; l'ambasciatore israeliano e il suo staff sono stati fatti rimpatriare. 

 

Pubblicato in Primo piano

GENOVA - Sono ormai trascorsi dieci anni da quel giorno maledetto. La perdita di una giovane vita umana, in questo caso quella di Carlo Giuliani, ucciso dal proiettile di un Carabiniere durante la manifestazione di protesta in occasione del G8 del 2001, non può che essere già un dato significativo.

Pubblicato in Primo piano

Pubblichiamo una testimonianza  di una signora della Val di Susa. Una lettera che aiuta a comprendere più di tanti discorsi che si sono susseguiti in questi giorni

Pubblicato in Primo piano

All'alba del 27 giugno c'erano 2mila agenti in Val di Susa, inviati dal ministro Maroni a difendere gli interessi economici  stimati attorno ai 20 miliardi di euro per i lavori dell'Alta velocità. In tenuta antisommossa i militari hanno fatto violentemente irruzione nel campeggio-presidio della Maddalena, sui monti di Chiomonte in Val Susa.

Pubblicato in Primo piano

ATENE - A dirla tutta la battaglia che si è svolta nei palazzi di Atene ha riguardato molto da vicino quei paesi con la reputazione sotto osservazione come l’Italia. Se il salasso greco non fosse passato anche il nostro paese si sarebbe trovato in una condizione potenzialmente rischiosa per gli equilibri di bilancio.

Pubblicato in Economia

ROMA - La cronaca è ormai più che conosciuta. Le forze dell'ordine sono intervenute all'alba di questa mattina per sgombrare le resistenze e aprire il cantiere per la Tav in Val Susa.   Altrettanto conosciute le conseguenze che parlano di numerosi feriti tra poliziotti e manifestanti. Il blitz è stato ordinato sulla base della convinta priorità della costruzione dell'opera.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Pagina 1 di 4

bianco.png