Visualizza articoli per tag: letta

ROMA - Il progetto di Legge di Stabilità continua a far tenere il fiato sospeso al nostro Paese. Che si voglia definirla una bocciatura o un rimando fatto sta che secondo la Commissione saranno necessari altri sforzi, un aggiustamento nell’ordine di 3-4 miliardi di euro per sbloccare la clausola che favorisce gli investimenti cofinanziati nel 2014.

Pubblicato in Primo piano
Venerdì, 15 Novembre 2013 20:01

Governo a rischio. E Letta alza i toni

ROMA - Un colpo basso di Olli Rhen. È questo uno dei primi commenti circolati negli ambienti del governo a fronte della valutazione negativa espressa dalla Commissione europea sulla legge  di Stabilità: il debito è troppo alto, c’il rischio che non vengano rispettati gli obiettivi del Patto di stabilità.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

La disoccupazione colpisce 5,6 milioni di giovani sotto i 25 anni

Pubblicato in Lavoro
Etichettato sotto

ROMA - Il presidente del Consiglio, Enrico Letta, vuole far luce  sullo scandalo del Datagate e sulle rivelazioni di ieri circa il tentativo russo di intercettare i leader mondiali all'ultimo G20. È quanto riferisce una nota di palazzo Chigi.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Si incrinano i rapporti tra Stati Uniti e Germania dopo la notizia che il cellulare del cancelliere tedesco Angela Merkel potrebbe essere stato intercettato dalla NSA, l’agenzia d’intelligence interna degli Stati Uniti.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Il Governo continua a navigare a vista. Mentre Letta nell’aula di Montecitorio annuncia di voler mettere al centro del primo Consiglio europeo dopo la strage di migranti di Lampedusa le politiche dell’immigrazione, il vice premier Angelino Alfano dichiara “che prima di pensare al futuro di tutti gli altri che arrivano in Italia, bisogna pensare al futuro degli italiani”.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - La legge di stabilità ha subito rimaneggiamenti fino all’ultimo, tanto è vero che a Bruxelles è andato un testo incompleto. Altri ne subirà prima dell’approvazione definitiva. L’enfasi sulla proposta del Governo è francamente eccessiva. Del resto non si può sostenere contemporaneamente che non ci sono soldi, quindi si fa quello che si può, e nello stesso tempo magnificare la svolta che vi sarebbe contenuta. Non ci sono misure draconiane come con Monti, ma tagli e nuove entrate peseranno e non poco.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

Sotto tiro la legge di stabilità

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - «Le Associazioni che difendono i malati gravissimi stanno per denunciare il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e il Premier, Enrico Letta, per crimini contro l'umanità».

Pubblicato in Primo piano

LAMPEDUSA - "Ho visto sofferenza e dolore. Grazie al presidente della Commissione europea Josè Manuel Barroso ed al commissario Cecilia Malmstrom per essere qui con noi oggi, per aver accettato l'invito del governo a vedere in prima persona il dramma che si sta vivendo qui".

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

bianco.png